Dobbiamo stimolare la nervatura che si porta alle ovaie e ai testicoli

Stimolazione glutei per far tornare il ciclo mestruale

Troviamo questa nervatura al centro esatto dei glutei, quindi per individuarla ti basterà semplicemente immaginare di fare una croce al centro esatto dei glutei. Qui abbiamo la zona riflessa che si collega alla prostata e all’utero. Quello che dobbiamo fare noi adesso è lavorare a fondo questa zona.

Facendo così andremo a dare una grossa stimolazione ormonale, ottenendo una risposta da parte di queste ghiandole al fine di migliorare notevolmente tutti i sintomi della depressione.
Ricordati che ogni volta che lavori i glutei è bene scoprirne solo uno alla volta, così da mantenere la professionalità e non mettere in imbarazzo il cliente. La stimolazione va sempre verso l’interno (mai verso l’esterno) perchè altrimenti darebbe una sensazione di disagio, e la pelle viene pizzicata e tirata verso l’interno. Con questo movimento il cliente sentirà una sensazione come di puntura.

Il dolore sarà abbastanza forte perciò richiedi un po’ di pazienza, lavorando ogni gluteo per circa 2-3 minuti. Tutto questo induce una grossa risposta ormonale e va a riequilibrare gli ormoni nel sangue; i primi risultati di beneficio che otterrai saranno abbastanza immediati e già nell’arco di due trattamenti la persona si sentirà meglio.

Passiamo ora a trattare l’intestino

Trattamento dermalgia dell'intestino

Immagina l’intestino come un disegno delimitato dalle creste iliache: dovrai trattare questa zona. L’intestino è formato dal colon ascendente, dopodiché abbiamo il colon trasverso e il colon discendente, la zona di separazione si chiama tratto sigma (è una specie di curva); l’ultima parte dell’intestino è il retto che termina poi con l’ano.

Tu dovrai agganciarti sulla pelle, come a pizzicarla, e poi portarla verso l’alto e in avanti. Questo servirà a scollare tutte le aderenze che si possono essere formate, procurando un rilassamento dell’intestino che si sente come traizionato dall’alto.

Una cosa che probabilmente non sai…

Ogni tratto intestinale ha un collegamento nervoso con delle emozioni, ad esempio il primo tratto (cioè l’ascendente) registra tutti i nostri momenti di rabbia; il colon discendente registra tutti i momenti di preoccupazione; il tratto sigma tutti i nostri momenti di tristezza, fino ad arrivare al retto che rispecchia tutte le nostre paure e i momenti in cui noi per queste paure stiamo in tensione. Ricorda quindi che tutti i massaggi che andrai ad effettuare avranno soprattutto una grande conseguenza sulla psiche!

Stimolazione dei polmoni

Trattamento dermalgia dei polmoni

Per concludere dobbiamo stimolare la zona dei polmoni che si trova sul pettorale sotto le clavicole.
La manualità è la stessa che hai usato per lavorare l’intestino, devi trovare il centro e portarlo verso i lati. Quindi prendi la pelle, la vai a pizzicare e la porti all’esterno. Le prime volte di solito fa molto male, quindi dosa la forza e chiedi anche un po’ di pazienza alla persona che stai trattando.

Capita spesso che allentando questa zona riflessa (tieni a mente che i polmoni hanno un collegamento con la tristezza) sentendosi alleggerire il corpo la persona potrebbe avere uno svuotamento emotivo. Se non durante il trattamento, mi è capitato che molto spesso mi dicessero: “Sai Francesco, subito dopo il trattamento appena arrivato in macchina non sono più riuscito a trattenermi e ho avuto una reazione incontrollata di pianto”!

Con questo ti lascio! Buon massaggio…

Francesco Ciaccia

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

video-corso massaggio metamerico

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.