Continuano questo post con la terza parte riguardante il linfodrenaggio manuale ! Vedrai che ne rimarrai entusiasta !

A volte succede che alcuni linfonodi si ingrossano e sono dolenti , ti sei mai chiesto perché ?

Prova a pensare alle funzioni svolte dai nostri linfonodi e ti renderai perfettamente conto che, se aumentano il volume , aumenta il fastidio e il dolore, non è altro che il segnale che in quel momento queste ghiandole stanno lavorando e combattendo intensamente una battaglia immunitaria e distruggere cosi gli “ invasori “ .

  • una infezione in bocca ( es : un granuloma ), può provocare gonfiore e dolore a livello dei linfonodi del collo;
  • una infezione al braccio, può provocare dolore e gonfiore a livello dei linfonodi ascellari;
  • una infezione alla gamba, può provocare gonfiore e dolore a livello dei linfonodi inguinali.

Tieni presente che in questi casi, i linfonodi non devono essere né toccati né stimolati, quindi non si andrà a lavorare con nessuna pratica di massaggio o linfodrenaggio. Perché?

Semplicemente perché favoriresti la fuoriuscita e la diffusione degli agenti infettivi che, una volta arrivati al circolo sanguigno, potrebbero raggiungere l’intero organismo causando così setticemia o malattie del intero organismo!

separatore-grigio

sistema-linfatico

 

Principali stazioni linfonoidali

Vengono chiamate stazioni linfonoidali quei raggruppamenti di linfonodi situati in zone particolari e costanti del corpo. Le principali sono:

  1. a livello del collo
  2. a livello cervicale
  3. a livello ascellare
  4. a livello inguinale
  5. a livello del cavo popliteo ( dietro il ginocchio )

Ricorda però anche l’importante catena di linfonodi che segue il decorso dell’aorta, ricevendo dai diversi organi contenuti nel tronco e dagli arti inferiori.

Quando usare il Linfodrenaggio Manuale

  • Sgonfiare una parte troppo gonfia di acqua ( esempio : GAMBE , PIEDI , BRACCIA , ADDOME , COLLO)
  • Per risolvere il problema della cellulite
  • Per migliorare la pelle del corpo
  • Per tutte le persone che predono farmaci e si trovano intossicati da questi
  • Per migliorare tutti gli edemi
  • Per migliorare tutti quei mal di schiena che non passano da tantissimo tempo
  • Come trattamento estetico per modellare il corpo in tutte le sue parti
  • Per migliorare l’ipertensione
  • Lo userai anche come massaggio rilassante
  • Ottimo per tutte le persone che soffrono di INSONNIA
  • Migliorare tutte le infiammazioni articolari che causano dolore
  • Per preparare i tessuti ad un intervento chirurgico (eliminazione dei liquidi in eccesso e riattivazione della micro-circolazione capillare)
  • Dopo interventi chirurgici di asporto di importanti stazioni di linfonodi, ad esempio asportando la mammella viene tolta la stazione ascellare, (aiuto ai liquidi per risalire e trovare vie alternative)
  • Insufficienza venosa, varici e problemi alla safena (vena delle gambe);
  • Sinusite, rinite, forme allergiche (il linfodrenaggio manuale, in queste situazioni, non è però efficace nelle fasi acute, ma quanto la patologia è cronicizzata);
  • Couperose, rosacea, acne

 

Nella prossima parte troverai il dettaglio dei passaggi da effettuare per il linfodrenaggio manuale ! Nel frattempo ti consiglio caldamente di scaricare i primi video finche rimarranno gratuiti … li trovi inserendo nome e email nel form qui sotto ! 

Per qualsiasi dubbio o contattaci al nostro indirizzo email : info@zoneriflesse.it

Francesco Ciaccia

separatore grigio

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

video-corso linfodrenaggio vodder

 

 

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.