Il massaggio antistress: come eseguirlo e quali sono i suoi benefici

Da dove nasce il massaggio antistress?

Il massaggio antistress trae origine da diverse tecniche di manipolazione. Tra queste si possono citare: il massaggio bioenergetico, riflessogeno, connettivale, neuromuscolare, il massaggio californiano e il rolfing.

Fu il ricercatore Hans Selye che per primo studiò e approfondì il problema dello stress e ne pubblicò i risultati nel suo libro “lo stress della vita” del 1956.

Negli ultimi tempi il mondo occidentale industrializzato ha dibattuto il problema dello stress e delle sue conseguenze negative attraverso articoli, libri, radio, televisione, tutti i mass media se ne sono occupati. È inoltre oggetto di studio e di ricerca in ambiente medico, universitario e negli studi di ricerca scientifica.

È opinione comune che tutti soffrano di stress. Questo è considerato una vera e propria minaccia al raggiungimento e mantenimento del nostro benessere psico-fisico. Le sollecitazioni di tipo psicologico, fisico ed emotive a cui siamo sottoposti quotidianamente sono numerose: una qualità della vita frenetica preoccupazioni, delusioni, solitudine, insicurezze, relazioni conflittuali, problemi economici, disturbi alimentari, uso di sostanze stimolanti, rigidità comportamentali, mentali ed emotive.

Queste sollecitazioni trovano sempre meno modo di essere scaricate impedendoci così di liberarci dalle tensioni accumulate e di raggiungere uno stato di rilassamento. Di conseguenza si creano stati di tensione che vanno a generare blocchi di energia vitale, ma soprattutto fanno perdere progressivamente il contatto con se stessi e con i nostri bisogni. Protraendo nel tempo anche una sola di queste situazioni, possiamo arrivare ad influenzare il nostro stato di salute dando luogo ad una serie di disturbi, come ad esempio:

  • malattie dovute ad un abbassamento delle difese immunitarie (raffreddori, allergie, herpes, disturbi dell’apparato urogenitale e gastrointestinale, disturbi della pelle, come acne e psoriasi);
  • coliti, stitichezza, obesità, mal di schiena, artrosi, emicrania, cefalea muscolo-tensiva, aritmie cardiache, ipertensione arteriosa;
  • disturbi di carattere psicologico (depressione, perdita della memoria e della cconcentrazione, insonnia, stanchezza cronica, apatia, senso di impotenza e rassegnazione,demotivazione, atteggiamenti e pensieri negativi, perdita dell’autostima). 

Che cos’è il massaggio antistress

Questo tipo di massaggio rappresta una delle più efficaci e veloci tecniche per stimolare le potenzialità di auto-ristabilimento dell’armonia e dell’equilibrio psico-fisico-emozionale dell’organismo. In questo modo è possibile ridurre ed eliminare lo stress, favorendo in tal modo il recupero di energia e vitalità.

Il massaggio antistress, aiuta a rendere la persona consapevole di tutte le parti del corpo, delle tensioni presenti in ogni muscolo e a percepire le resistenze che impediscono lo scioglimento dei blocchi e il successivo rilassamento.

La sua straordinaria efficacia è dovuta alla stimolazione della circolazione venosa e linfatica, alla rigenerazione nervosa, al rilassamento muscolare ed alla elasticità articolare effettuata variando progressivamente e adattando dolcemente la pressione in funzione delle zone del corpo, dei disturbi e del tipo di persona da trattare.  Ogni manipolazione quindi è volta a stimolare le cellule, i tessuti e gli organi del corpo, con effetti di rivitalizzazione della circolazione linfatica e sanguigna. Prima di tutto, ovviamente, si parte dall’obiettivo di favorire la distensione muscolare e il ripristino dell’elasticità articolare, che potrebbe essere irrigidita dalla tensione, conseguentemente all’affaticamento del sistema nervoso.

Tutto è collegato nella dinamica dello stress e il corretto funzionamento del corpo dipende anche dalla mente, in particolare dai processi di carico e scarico delle energie.

Massaggio antistress: tutti i benefici

I principali effetti benefici derivanti da questo massaggio si possono così riassumere:

  • mette in contatto con se stessi, migliorando l’ascolto del proprio corpo e delle emozioni;
  • scioglie le tensioni fisiche e nervose (dolori da contratture, spasmi muscolari, crampi, ansia, insicurezza, mal di schiena, mal di testa, ecc.) favorendo un globale rilassamento;
  • stimola la produzione di endorfine che danno tranquillità e serenità;
  • migliora la qualità del sonno;
  • regola la pressione arteriosa  (alzandola a chi ce l’ha bassa e abbassandola a chi ce l’ha alta);
  • abbassa il colesterolo;
  • stimola forza, tono ed elasticità muscolare;
  • migliora la respirazione, la circolazione sanguigna e linfatica;
  • aiuta a rafforzare la struttura delle ossa e ad elasticizzare le articolazioni;
  • compie un’importante azione disintossicante, attraverso il drenaggio linfatico e la stimolazione della diuresi.
  • favorisce un più rapido recupero dello stato di salute;
  • impedisce la cronicizzazione delle malattie da stress;
  • accresce la conoscenza e la consapevolezza in se stessi migliorando l’umore;
  • potenzia il sistema immunitario;
  • migliora la tonicità della pelle che attraverso l’eliminazione delle cellule morte ed il nutrimento con gli oli da massaggio risulterà più tonica e vellutata.

massaggio antistress: ecco tutti i benefici

Come eseguire il massaggio antistress

Il massaggio antistress può essere eseguito pressoché ovunque e in diversi modi. Tuttavia le modalità più efficienti e funzionali mediante le quali viene principalmente praticato sono le seguenti:

  • Fai sdraiare la persona su un lettino da massaggio e personalizza le manovre in funzione delle condizioni generali di salute e di eventuali patologie di questa. La persona è libera di decidere se rimanere vestita o no. La durata è di circa un’ora e, per potenziare gli effetti rilassanti del trattamento, vengono talvolta impiegati oli essenziali aggiungendoli a quelli che l’operatore adopera per facilitare il massaggio.
  • La persona viene fatta sedere da vestita su un’apposita sedia da massaggio. La durata è di circa 15 minuti, durante i quali il cliente è già in grado di percepire una sensazione di benessere e di rilassamento sia fisico che psicologico. Per la durata e la praticità, questa modalità si presta ad essere adottata in tutte quelle situazioni (negli uffici e nelle sale d’aspetto ad esempio), dove nonostante il poco tempo e spazio a disposizione, si sente il bisogno di godere degli straordinari benefici offerti da questa tecnica. 

A chi può essere utile il massaggio antistress?

Per i numerosi benefici apportati, possiamo affermare che il massaggio antistress è consigliato e fa bene a tutti. Ma viene maggiormente raccomandato:

  • alle persone anziane, per aiutarle a recuperare le energie fisiche e mentali e ad aumentare l’elasticità dei tessuti, dei muscoli e delle articolazioni;
  • alle persone che, per il tipo di lavoro che svolgono, utilizzano molto la mente e poco il corpo venendo così incontro alla necessità di scaricare ansia e tensioni fisiche e mentali accumulate quotidianamente;
  • a chi soffre di dolori dovuti a rigidità e contratture muscolari spesso generate da emozioni trattenute e inespresse;
  • alle persone che tendono all’esaurimento nervoso e alla depressione;
  • a chi è in sovrappeso e a chi soffre di cellulite in aggiunta alle raccomandazioni riguardanti le abitudini di vita e alimentari;
  • e infine, a tutti coloro che vogliono semplicemente concedersi una pausa di puro benessere per rigenerarsi e ripartire con vitalità, gioia e voglia di vivere.

La tecnica orientale per il massaggio antistress

Un’alternativa localizzata consiste in pochi tocchi, che possono essere utili per questo massaggio antistress veloce. Questo trattamento viene effettuato sulle zone del viso nei casi in cui sorga un malessere.

La tecnica di massaggio facciale Dien Chan, può essere utilizzata nei casi di disturbo del sonno. Viene eseguita attraverso movimenti ritmici di digitopressione sulla fronte che coinvolgano la superficie della fronte stessa, l’arco delle sopracciglia e il centro energetico tra gli occhi.

  • Nel caso di distrurbi della zone gastrica, bisogna lavorare sulle arcate degli zigomi. Le nocche dei pollici dovranno esercitare pressioni sotto l’arcata degli zigomi a destra per agire su fegato e cistifellea, mentre a sinistrasi lavora per lo stomaco.
  • Stessa pressione da esercitare sulla parte centrale delle sopracciglia e la zona centrale della fronte fino all’attaccatura dei capelli, per combattere il mal di testa muscolo-tensivo.
  • Per quanto riguarda i dolori alle spalle, si lavora su una zona limitata tra le sopracciglia, con movimenti ritmici che le percorrono in andata e ritorno.
  • Il massimo stress psico-fisico va disteso con movimenti che coinvolgono la zona davanti alle orecchie e del contorno zigomi, oltre alla stimolazione dello spazio tra le sopracciglia.
  • Idem per l’ansia, su cui si lavora tramite stimolazioni del mento, e la stanchezza psico-fisica, in cui si coinvolge il naso come zona da premere e lavorare.
  • In circa 50 digitopressioni e movimenti rotatori, si può rilassare la muscolatura del corpo tramite un massaggio al volto.

Capacità di auto-guarigione del massaggio antistress

Il cosiddetto “medico interno” è forse troppo nascosto per essere risvegliato in modo completo all’ultimo momento, quando i sintomi di patologie e disturbi sono ormai avanzati.
Un lavoro di prevenzione, invece, è efficace per sollecitare l’auto-guarigione nelle prime fasi, quando lo stress può essere una prima causa e va bloccato tramite azioni di rilassamento e ricerca del benessere.

Il massaggio antistress, in questo caso, va effettuato per risvegliare le energie in grado di trasformare le situazioni di fatica e negative, in una fonte di contatto con noi stessi e di cambiamento, ai fini di un maggiore equilibrio globale del corpo e della mente.

 

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’

scopri di piu'

 

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.

Hai visto i video gratuiti?

Tecniche di massaggio GRATIS!

CLICCA QUI e accedi gratis

Già 3 commenti ricevuti. Tu che ne pensi di questo articolo? Scrivimi un commento

  1. Grazie Francesco ..La tua serietà e professionalità sono una garanzia … Sempre di grande utilità!

  2. Pingback: Zone Riflesse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti insegnerò le migliori Tecniche di Massaggio per risolvere 110 problematiche
in 1-3 sedute.

...aumentando così la TUA clientela!

Mi Piace

Guarda il video di presentazione

Niente teoria! Solo pratica 100%
Accedi ora ai video dimostrativi

Ricevili Gratis 100% server sicuro

Il sito n°1 per vendite di corsi di massaggi online e dal vivo

Oltre 28.000 professionisti del massaggio
ci seguono attivamente su facebook!
X

Perfetto! Manca l'ultimo step: inserisci la tua migliore email qui sotto!

Ricevi il link ai video gratuiti sulle tecniche di massaggio e riflessologia plantare via email!

Inserisci la tua migliore email qui sotto nel campo qui sotto:

Ricevuta l'informativa trattamento dati personali, presto il consenso.

X

ASPETTA! Non andare via senza niente!

Ecco per te GRATIS i miei video di massaggio!

Inserisci la tua migliore email qui sotto e ricevi i video gratuiti:

Ricevuta l'informativa trattamento dati personali, presto il consenso.