Il massaggio californiano, un “abbraccio” che porta all’autoconsapevolezza

Il massaggio californiano appartiene alla categoria dei massaggi antistress, manipolazione che trae origine da diverse tipologie trattamento.

La scoperta dello stress

La prima volta che lo stress fu preso in considerazione nonché valutato come fonte di problemi in una società ormai industrializzata fu Hans Slye che, per la prima volta, approfondì il problema, pubblicandone i risultati nel suo libro “Lo stress della vita” del 1956.

Solo negli ultimi anni, però, il mondo occidentale ha concretamente dibattuto sui problemi creati dallo stress nonché ( non meno importanti) le conseguenze negative che apporta, trasformandosi in una vera e propria minaccia al raggiungimento del benessere psico-fisico.

Le sollecitazioni, infatti, derivanti dai fattori di stress sono tanti e si trovano sempre meno modalità per scaricarle, non avendo modi per liberarci dalle tensioni accumulate e raggiungere, finalmente, uno stato di relax fisico e mentale. Invece del relax, quindi, siamo costretti a vivere con blocchi di energia vitali, perdendo progressivamente il contatto con noi stessi e i nostri bisogni influenzando il nostro stato di salute.

Il massaggio antistress rappresenta una soluzione a questi problemi. Attraverso la stimolazione di auto-ristabilimento dell’armonia, la manipolazione antistress può, infatti, ridurre lo stress, aiutando a rendere la persona consapevole di tutte le parti del corpo e a percepire le resistenze che impediscono lo scioglimento dei blocchi.

Ogni manipolazione è, quindi, volta a stimolare le cellule, i tessuti e gli organi del corpo con effetti di rivitalizzazione della circolazione linfatica e sanguigna. Prima di tutto, ovviamente, si parte dall’obiettivo di favorire la distensione muscolare e il ripristino dell’elasticità articolare, che potrebbe aver subito un’irrigidimento dovuto alla tensione e all’affaticamento del sistema nervoso.

Il massaggio californiano e ridurre lo stress

Il massaggio californiano si contraddistingue dalle altre manipolazioni conosciute poiché è focalizzato sul concetto (inusuale) di relazione e contatto che si rivela diverso dal classico rapporto professionale tra professionista e cliente.

Tra i due personaggi, infatti, si va a porre un rapporto quasi “psicologico” realizzato per donare serenità e riportare la normalità dopo le traumatiche esperienze dei reduci della guerra in Vietnam.

Nonostante le apparenze, quindi, il massaggio californiano si rivela sicuramente importante soprattutto per gli effetti psicologici che apporta, migliorando il profilo psicofisico cliente, offrendo la possibilità di integrare maggior autoconsapevolezza per chi l’ha persa in campo di battaglia.

Il massaggio californiano e le origini

Il massaggio californiano ha un’origine abbastanza recente. La sua nascita, infatti, si ebbe all’inizio degli anni 70, appunto, in California dove era necessario reperire una nuova tecnica di massaggio per aiutare concretamente il popolo americano, allora era impegnato nella famosa Guerra del Vietnam.

La scelta di un massaggio del genere, infatti, era dovuta alla possibilità di essere associata ad altre terapie come quelle di gruppo e alle manipolazioni terapeutiche che si ponevano come obiettivo la liberazione del corpo e dei sentimenti ( a volte proposti in maniera decisamente contrastanti), proponendosi come una valida soluzione per il miglioramento del proprio equilibrio interiore.

Il massaggio californiano si rivela un unicum tra i trattamenti

Proprio per il suo aspetto propriamente psicologico, il massaggio californiano si rivela un unicum tra i trattamenti del suo genere.

Tra i tanti benefici, infatti, che può apportare il trattamento ricordiamo i principali, ricordando sempre che l’obiettivo principale della terapia è il ritrovamento della psiche e del proprio corpo da parte di coloro che si sottopongono ad una cura finalizzata alla relazione armonica tra la propria intimità e la propria psiche:

  • La liberazione del corpo da eventuali paradigmi mentali (come ad esempio i traumi) che conducono ad un blocco emozionale;
  • Favorire le espressioni dei sentimenti;
  • Condurre il cliente in un percorso il cui obiettivo è l’equilibro globale della persona.

Il massaggio californiano, la sensualità e la dolcezza del relax

Il massaggio californiano è una manipolazione abbastanza difficile da realizzare. Generalmente, è realizzato solo da alcuni centri all’avanguardia e ha un prezzo medio-alto che si aggira sui 120 euro per 90 minuti di trattamento.

La sua tecnica consiste in diverse tecniche fluide, leggere e profonde che letteralmente “avvolgono” il cliente, modellandolo nella sua totalità avvolgere e modellare il corpo nella sua totalità.

I gesti utilizzati durante il trattamento sono lenti, dolci e ampi come se conducessero una coreografia armoniosa sul corpo ma che non impediscono al massaggiatore di rispettare e seguire le linee mediane, i punti di riflesso nonché il tracciato muscolare del corpo.

La caratteristica che, più di altre, può descrivere al meglio questa manipolazione è il rapporto tra paziente e il massaggiatore che si delinea essenziale, trasformando l’operatore olistico in uno “psicologo” pronto a condurre il paziente in un percorso a volte difficile. Comprendere le esigenze del paziente, aiutarlo a superare le sue paure trasformandole in un sentimento diventato “affettivo” che potrà essere sincronizzato con la respirazione.

Anche il relax, allo stesso modo, si rivela uno dei fini perseguiti in questo percorso: proprio per questo, la manipolazione si rivela adatta per coloro che desiderano ritrovare un’armonia che è andata perduta.

massaggio californiano

Il massaggio californiano: la tecnica perfetta per realizzarlo

Il primo elemento da considerare nel momento in cui ci si prepara al massaggio californiano è il raggiungimento del relax muscolare. Proprio per questo, generalmente, si consiglia di fare una doccia calda o un bagno in maniera tale da permettere ai muscoli di rilassarsi.

Una volta svolte le attività preterapiche, potrà avere inizio il massaggio. Questo trattamento inizia con un massaggio leggero che vanno dal collo fino ai piedi mentre la testa e la pancia sono rivolti verso il lettino.

In questo modo, l’operatore può creare un primo contatto con il cliente, cercando di entrare in sintonia con esso.

Non appena il relax sarà sopraggiunto, il massaggiatore comincerà a praticare in maniera graduale massaggi sia ai muscoli che le terminazioni nervose.

Lo stesso procedimento sarà, poi, applicato anche alla parte anteriore del corpo, dopo che il cliente si sarà voltato a pancia in su.

Il tutto sarà accompagnato da una musica rilassante e dall’energia che il manipolatore cercherà di trasmettere al corpo e allo spirito del cliente.

Le manualità svolte durante la sessione di massaggio sono rivolte principalmente alla distensione, al rilassamento e al benessere: si propongono l’obiettivo di creare una situazione in cui ci si possa sentire a proprio agio.

Inoltre:

  • Attraverso queste tipologie di manualità, il massaggio californiano si propone di ricreare l’atmosfera e la sensazione di accudimento infantile;
  • Cerca di eliminare i blocchi emozionali e ammorbidire le rigidità, eliminando le tensioni muscolari;
  • Attraverso la stimolazione di numerose terminazioni nervose, il massaggio californiano permette la stabilizzazione dell’equilibrio nervoso;
  • Permette, inoltre, di ritrovare l’uso della sensorialità e ascoltare la comunicazione del corpo.

Il massaggio californiano e i benefici

È possibile, quindi, utilizzare il massaggio californiano come uno strumento per il recupero, l’elaborazione e l’integrazione dei ricordi apparentemente inesistenti. Questa manipolazione, infatti, può rappresentare una rinascita e una riconquista della pienezza espressiva della vita.

Per questa motivazione, questa tipologia di massaggio si rivela uno strumento efficace per la cura di diversi malesseri come:

  • I disturbi alimentari come anoressia e la bulimia;
  • La depressione;
  • I problemi legati al sonno come l’insonnia;
  • Problematiche legate alle tensioni nervose;
  • I disturbi respiratori come asma e bronchiti;
  • L’ipertensione;
  • Problemi legati alla digestione. La manipolazione californiana, infatti, permette il miglioramento delle condizioni gastrointestinali attraverso la distensione delle tensioni interne e all’ eliminazione delle tossine.

Dal punto di vista dei benifici, quindi, il massaggio californiano può permettere di:

  • Aiutare a ridurre la pressione sanguigna;
  • Eliminare le cellule morte, favorendo la formazione di nuovi tessuti;
  • Combattere le malattie legate allo stress;
  • Favorire la digestione e l’eliminazione delle tossine;
  • Stimolare il corretto funzionamento del sistema linfatico e circolatorio
  • Ridurre le tensioni muscolari, contribuendo (grazie anche all’olio) di rendere la pelle più elastica ed idratata;
  • Favorire la perdita di peso;
  • Combattere la ritenzione idrica e i tessuti adiposi;
  • Riequilibrare il sistema nervoso;
  • Risanare le capacità sensoriali;
  • Ridimensionare ansie e tensioni, offrendo aiuto concreto per gli attacchi di panico;
  • Aumenta la propria autostima.

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.

Scopri tutti i prodotti da massaggio disponibili sul nostro sito cliccando sul bottone verde “SCOPRI L’OFFERTA”


Fai il test e scarica il video corso Gratuito

Fai il test Ora

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi la privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi