Saper fare un massaggio oppure amare quest’arte, può anche significare volerne sapere sempre di più, restare aggiornati e provare ogni metodo possibile. Infatti, proprio per questo motivo, oggi abbiamo deciso di portare alla tua attenzione un particolare tipo di massaggio per parlarne e fartelo conoscere (e forse provare!): quello fatto con la pietra preistorica.

massaggio pietra preistorica

I tipi di manipolazioni, manovre e tecniche esistenti sono davvero tanti e ci si potrebbe perdere nel cercare di impararli tutti. Ma non è mai il momento di smettere di imparare! Come sai, lo stesso vale per i prodotti che sono numerosi, per tutti i tipi di pelle e per raggiungere tanti risultati diversi: potresti avere un armadio pieno di prodotti per accompagnare le sedute di massaggio… ma non conoscerli mai tutti! Se poi possiamo anche parlare di “accessori” per massaggio, esistono diversi oggetti sul mercato e già si parlava di massaggi con le pietre. Ma tu avevi mai sentito parlare specificatamente del massaggio con la pietra preistorica?

In questo caso si parla dell’utilizzo della quarzite argentata. Quest’ultima, in base alla scelta del professionista, viene combinata con alcune tipologie di erbe aromatiche, ed anche con fiori particolari e resina. Molti del mestiere si sono sbizzarriti per cercare ti dare un proprio tono a questo tipo di massaggio e renderlo più personale.

Tuttavia, i benefici ricevuti da un massaggio fatto con una pietra preistorica, sono tutti molto simili indipendentemente dalla personalizzazione della tecnica. Infatti, si tratta di un insieme di manovre fatte con la quarzite che provocano un grande relax e, allo stesso tempo, un grande afflusso di energia in tutto il corpo.

Parlando della quarzite argentata, si può dire certamente che non è stata scelta a caso, in quanto è una pietra naturale altamente pregiata e molto bella da vedere.  È possibile estrarla solo dalla Tauerfenster (finestra dei Tauri), che si trova precisamente in Val di Vizze (Trentino Alto Adige).

Questa pietra è stata scelta per effettuare questo particolare massaggio perché ha delle interessanti qualità e caratteristiche positive e di valore. Possiamo innanzi tutto dire che antibatterica ed è in grado di accumulare calore.

È stata Conny Schwitzer, a creare questo tipo di massaggio, dando per così dire “più fiducia” a questa bella pietra che veniva usata solamente come pezzo d’arredamento. Pensava che ci fosse qualcosa di più dietro quel bell’aspetto… e non aveva assolutamente torto. Si è ascoltata, ha creduto nei suoi pensieri e, in collaborazione con altre donne,  ha testato, perfezionato e portato alla conoscenza di tutti il massaggio con la pietra preistorica.

Il risultato? È un massaggio che coinvolge tutti i cinque sensi di ogni persona, grazie alla quarzite argentata, ad alcune erbe aromatiche ed olii particolari, resine ricavate dagli alberi, una coperta fatta di lana biologica e un sottofondo di canti ispirati alla pietra preistorica.

Praticamente, è un massaggio che diventa in qualche modo un “rituale” di rilassamento. È possibile trovare corsi per imparare anche questa particolare tipologia di manipolazione e manovre.  Altrimenti, per provare questa ebrezza, sarà praticamente necessario andare lì dove questo particolare modello di wellness è nato, prenotare un fine settimana e rilassarsi. In seguito potrai decidere se il massaggio con la pietra preistorica può rientrare nella tue abilità oppure, per te, rimarrà solo un informazione ed una simpatica curiosità.

separatore grigio

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale ciccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

video corsi massaggi

 

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.