Ideato da un medico biologo danese nel 1932 Emile Vooder, il massaggio linfodrenante è tra le più ampie tipologie di massaggio in voga negli ultimi tempi a questa parte.

Il linfodrenaggio: che cos’è e a che cosa serve?

Il massaggio linfodrenante è un particolare tipo di massaggio che serve a riattivare la circolazione, in particolare del sistema linfatico, quindi il drenaggio dei liquidi linfatici dai tessuti.

massaggio linfodrenante per gli inestetismi e la cellulite

Cosa tratta il massaggio linfodrenante?

L’azione manuale stessa viene esercitata nelle zone che interessano il sistema linfatico, linfonodi, milza, timo, tonsille, canali linfatici ed i capillari. Lo scopo di questo massaggio è proprio quello di drenare il ristagno di liquidi nel corpo.

Il massaggio linfodrenante è un massaggio utilizzato spesso dalle donne per l’inenstetismo della cellulite. Ma non solo questo fatiscente alleato è utile anche per il riassorbimento degli edemi nel corpo rilassando le fibre muscolari.E’ importante prenderci cura del proprio corpo e del sistema linfatico perchè lavora per noi e ci aiuta proprio a espellere tossine, scorie e liquidi in eccesso.

Cosa succede quando questo sistema efficiente non funziona più bene?

Avremo gonfiore, cellulite, sovrappeso, e altri disturbi più o meno gravi. In questi casi è indicato un massaggio linfodrenante per riequilibrare l’organismo, ed aiutarlo ad espellere ciò che non è riuscito da solo per qualche motivo. Infatti, aiutando la linfa a fluire aiuteremo la persona a stare ”bene”.

Questo massaggio non prevede forza, a differenza dei massaggi che servono per stimolare i muscoli. Lo scopo del massaggio linfatico è indirizzare la linfa verso la più vicina zona linfatica, tramite l’applicazione di una pressione lenta e delicata, proprio come se volessimo spostare qualcosa con le mani verso un punto preciso.

I movimenti del massaggio linfodrenante sono quattro:

  1. Spinte circolari
  2. rotatorie
  3. movimenti a pompaggio
  4. ed erogatori.

Durante questo tipo di massaggio è consigliato non utilizzare creme o oli perchè l’attrito è quello che ci serve per spostare i liquidi verso le zone interessate.

Possiamo effettuare un massaggio alla nostra microcircolazione, (il nostro corpo ci ringrazierà), tramite uno scrub con movimenti circolari e decisi partendo dalla parte inferiore del corpo, piedi e caviglie risalendo fino ai glutei.

Ovviamente non sarà solo un massaggio a sistemare il problema, perchè bisogna capire da cosa parte.

Controindicazioni del massaggio linfodrenante

Anche il massaggio linfodrenante ha delle controindicazioni, è vietato a chi ha in atto infiammazioni acute, a chi ha problemi con ”alti e bassi di pressione”. Persone anziane, e le donne con il ciclo mestruale.

Come aiutare il nostro sistema linfatico e il nostro organismo a funzionare meglio?

  • Intanto dobbiamo cambiare stile di vita
  • Bere molta acqua
  • Allontanare asssolutamente le bibite gassate
  • Inserire frutta e verdura a volontà
  • Non condurre una vita sedentaria
  • Fare sport, anche una semplice camminata al giorno, l’importante è tenere il corpo in movimento.
  • Limitare consumo di caffè e sale
  • Allontaniamo superalcolici e sigarette (tanto sto grande bene non ce lo fanno)

Tutte queste cose sopra elencate sono responsabili di malfunzionamenti dell’organismo e cattive abitudini. Ma insieme ce la possiamo fare! Il nostro corpo è una bellissima macchina e possiamo rieducarla in un sano stile di vita.

 

Vi auguro una splendida giornata!

Francesco Ciaccia

separatore_grigio

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

video-corso linfodrenaggio

 

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.