Il massaggio base

Oggi faremo un salto indietro per tornare a ripassare una delle tappe fondamentali che ogni massaggiatore dovrebbe conoscere: il massaggio base. In particolare, tratteremo le manualità che ti permetteranno di massaggiare in maniera ottimale il piede. Eccoti elencati i vari passaggi…

Frizionare la crema

Sebbene in molti ritengano questo passaggio sorvolabile, è uno dei più importanti! Prima di iniziare a massaggiare, infatti, bisogna saper spalmare correttamente la crema.

Dovrai frizionarla su tutta la superficie del piede, dall’alto verso il basso. Prima dovrai spalmarla sulle tue mani, così da riscaldarla, e solo successivamente sul piede del cliente. Questa dovrà essere una manovra molto lenta, quasi istintiva, così da dare già una prima sensazione di rilassamento alla persona.

La quantità ottimale di crema è questa. Non ne serve di più

Impastamento a mani contrapposte

Appoggiati con le mani sulla superficie superiore del piede, insistendo con i pollici, ed inizia ad effettuare una distensione dei tessuti del piede. Dovrai partire con entrambi i pollici dal centro del piede, ed aprirti verso l’esterno: uno in una direzione, e l’alto nell’altra.
Ripeti il tutto per tre volte, partendo dall’alto e scendendo fino alla parte del tallone.

Agganciati con i pollici al centro e fai delle distensioni verso l'esterno

Scanalatura infratendinea

Dovremo ora scanalare lentamente le fasce che si trovano tra un tendine e l’altro. Queste sono fasce muscolari molto importanti del piede che tendono spesso ad infiammarsi.

Poniti quindi con i pollici tra un dito e l’altro e partendo dall’alto scendi giù lungo lo spazio che si trova proprio tra un tendine e l’altro. Vedrai che, massaggiandolo, riuscirai proprio a sentire questo spazio! Ripeti il movimento per tre volte.

Scanala le tre fasce infratendinee, dall'alto verso il basso

Movimenti di apertura

Entriamo ora nel vivo del massaggio! Agganciati, punta i pollici al centro e apri bene verso l’esterno lateralmente. Andremo così a distendere bene i tessuti del piede. Parti dall’alto, dalla zona più vicina alle dita, e scendi pian piano giù verso il tallone

Questo passaggio di assicuro è molto efficace e oltretutto semplice, perché basta appunto puntare i pollici ed aprire. Ripetilo per più volte, io te ne consiglio 9.

Movimento di apertura nel dettaglio

Distensione delle dita

Afferra il piede con una mano e aggancialo bene, mentre con l’altra prendi le dita. Dovrai portarle lentamente verso indietro e verso avanti. Mi raccomando: questo passaggio non deve fare male!

Ripeti il passaggio per circa 3 volte, piano piano. Vedrai che più lo fai e più aumenta la mobilità delle dita.

Mentre con una mano tieni fermo il piede, con l'altra afferra le dita e portale avanti e indietro

Mobilizzazione della caviglia

Questo passaggio è simile a quello precedente, solo che dovrai applicarlo appunto sulla caviglia! Quindi agganciati con una mano sopra la caviglia e tieni fermo il piede, mentre con l’altra afferri il piede nella superficie superiore e incomincia a trazionare verso l’alto e verso il basso.

Questa manualità è piuttosto facile e dà una bella mobilità a tutta la caviglia. L’importante, ancora, è che non faccia male! Se fa male, vai più piano.

Dopo esserti agganciato, spingi in avanti e poi traziona verso il basso

Riequilibrio finale

L’ultimo passaggio è quello del riequilibrio finale. Concludi appoggiando una mano sopra e una mano sotto il piede, e, dolcemente, accarezzalo dalla caviglia e dal tallone fino alle dita.

Il tutto va ripetuto per 3 volte.

Concludi il massaggio accarezzando tutto il piede

E con questo, anche per oggi, abbiamo finito! Ci rivediamo al prossimo articolo per altri consigli sul mondo dei massaggi

Francesco Ciaccia

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

video-corso massaggio base

 

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.