Uno dei problemi che puoi riscontrare nei tuoi clienti è la sinusite…e tu non sai effettivamente come aiutarlo.

Purtroppo le ditte farmaceutiche ti dicono che devi prendere le medicine, ti prescrivono farmaci antidolorifici, o terapie con aereosol e altri farmaci.

Quello che consiglio io sinceramente è di provare con questo massaggio …vedrai i risultati!

Che cos’è la sinusite?

La sinusite è un processo infiammatorio acuto o cronico delle mucose e dei seni paranasali, spesso accompagnato da un processo infettivo.

In caso di sinusite, la mucosa infiammata aumenta il proprio volume, determinando un restringimento delle comunicazioni tra seni paranasali e cavità nasali.

Questo dà origine a un ristagno del muco all’interno dei seni, che diviene un sito ideale per la crescita di batteri giunti nelle cavità nasali e della cavità orofaringea. (wikipedia)

 Adesso te lo voglio rispiegare in parole più povere:

  1. formazione appunto di muco e di catarro
  2. stato infiammatorio delle mucose che si trovano praticamente all’altezza della fronte e a livello del naso (però molto internamente).

Questi seni paranasali sono degli spazi vuoti che dovrebbero essere liberi proprio per far passare l’aria.

Se le mucose si infiammano che cosa succede?

  • Il muco ha difficoltà ad andarsene perché viene trattenuto dalle mucose che si sono rigonfiate
  • quindi stagnano i batteri e, l’aumento della pressione da parte di questo muco scatena dei grandissimi mal di testa.
  • questo peggiora con l’arrivo delle stagioni più fredde! (Sai quanti miei clienti mi riferiscono questo problema? Tanti, veramente in tanti.)

Wikipedia poi continua dicendo che la sinusite può presentarsi in diverse forme:

  • la prima è quella acuta in cui la sinusite persiste per un periodo, che va al massimo però di 2-3 settimane.
  • poi abbiamo un periodo cronico (si definisce) se i sintomi si protraggono per periodi più lunghi, quindi alcuni mesi.
  • e infine abbiamo la sinusite ricorrente, se lo stesso paziente accusa durante l’anno più di 3 recidive.

La terapia che viene consigliata di solito è:

  1. antibiotica
  2. antinfiammatori che sappiamo benissimo come vanno a rovinarci lo stomaco a lungo andare.
  3. molto spesso danno il cortisone, antistaminici, decongestionanti nasali (credimi sono deleteri ti bruciano tutte le mucose), terapia aereosolica con farmaci,
  4. lavaggi nasali con soluzioni idrosaline e chi più ne ha più ne metta.

Quello che ti voglio insegnare io sicuramente è una manualità dove non dobbiamo avere il bisogno del farmaco o addirittura del cortisone.

Io ti insegnerò come smuovere la nervatura e distendere la muscolatura e le ossa che si trovano all’altezza proprio di questi seni paranasali.

Non è che le ossa vengono distese, però con queste pressioni recepiscono lo stimolo del massaggio che andiamo fare e di conseguenza il catarro che è fermo tende a smuoversi.

Anche se dovesse essere un semplice raffreddore che non passa da molto tempo, andrai ad aiutare tantissimo!

Francesco Ciaccia

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

corso dei trattamenti specifici

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.