La tecnica del linfodrenaggio manuale  è completamente diversa da i vari tipi di MASSAGGIO che abbiamo visto fino ad ora!

Infatti lavoreremo sugli strati di pelle dove scorre la linfa, evitando così la formazione degli edemi, le stasi e accelerando in maniera evidente la corrente linfatica.

Il linfodrenaggio manuale è una tecnica particolare che fu messa a punto dal Dott. Emil Vodder tra il 1932-1936 ed ha l’obiettivo di drenare e disinfiammare la linfa.

La linfa non è altro che un liquido trasparente e alcalino che ha principalmente due funzioni:

  1. Bagnare gli spazi intracellulari del nostro organismo (linfa interstiziale) dove è presente una parte del plasma fuoriuscito dai capillari sanguigni. Per aiutare e migliorare lo smaltimento degli scarti del catabolismo cellulare è necessaria un’attività di raccoglimento;
  2. Incanalarsi nei capillari linfatici e successivamente nei canali linfatici, compito svolto dalla linfa vascolare.  Il corpo umano è costituito dal 60-70 % di acqua che si trova all’interno di:
  • Cellule;
  • Spazi interstiziali;
  • Vasi sanguigni e in quelli linfatici.

Il linfodrenaggio manuale e l’acqua, amica e nemica del nostro corpo.

Attraverso la  tecnica del linfodrenaggio manuale possiamo intervenire per regolare e migliorare il funzionamento del corpo, soprattutto le parti ove è presente una certa quantità d’acqua come:

  • I tessuti sotto-cutanei;
  • Tessuti muscolari;
  • I tessuti adiposi;
  • Tessuti delle borse articolari  e via dicendo.

Con il linfodrenaggio manuale si ottengono ottimi risultati evidenti sia sullo  stato generale che sull’aspetto esteriore dell’individuo ed , inoltre, con questa terapia è possibile modellare la superficie del corpo e modificarne la forma attraverso:

  • Eliminazione accumuli e tossine;
  • Rassodamento della pelle attorno alla pelle;
  • Rimodellamento delle membra.

 

apertura-del-linfodrenaggio

 

ATTENZIONE : La linfa non è attivata da nessuna “pompa” come il cuore ma scorre pigramente, rallentando il suo flusso specie alle estremità del corpo ed è solamente attivata da movimenti muscolari , da frizioni e massaggio e da una consona respirazione.

Il linfodrenaggio manuale e il trattamento

Grazie al linfodrenaggio manuale, la circolazione linfatica può essere accelerata, anche se attraverso degli accorgimenti:agire sulla circolazione linfatica,infatti, non è così semplice come sembra.

Per eseguire questo massaggio, infatti, è necessario reiquilibrare la nostra forza: le mani del massaggiatore devono muoversi con molta leggerezza, seguendo un ritmo armonioso con le articolazioni delle mani sempre ben rilassate.

Nel linfodrenaggio manuale, infatti, l’epidermide e i tessuti sottostanti sono “ sfiorati ” per indurre la linfa nel suo decorso, permettendo all’ossigeno di penetrare insieme ai tessuti interstiziali che essa nutre e rigenera.

Il nostro corpo è ricco di questi vasi linfatici di diametro sottilissimo a spessori via via crescenti che si collegano al sistema circolatorio sanguigno: lungo questi vasi, esistono anche delle interruzioni nodose chiamati LINFONODI che filtrano e puliscono la linfa.

I linfonodi sono situati in alcune zone ove vi è necessità di maggior pulizia della linfa che prima deve essere filtrata (linfa periferica) e successivamente entra nei vasi linfatici depurata (linfa intermedia).

Infine, c’è la linfa centrale,quella circolante ai vasi linfatici e che ha già attraversato le diverse stazioni linfonoidali, pronta ad entrare nel sistema sanguigno venoso!

Nel prossimo post troverai la seconda parte del Linfodrenaggio manuale! Nel frattempo scarica qui sotto i video gratuiti …

Metodo Vodder - Emil Vodder

 

Qui sotto trovi i primi video gratuiti sul linfodrenaggio , inserisci il tuo nome e la tua email !

Francesco Ciaccia

separatore grigio

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

video-corso linfodrenaggio vodder

 

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.