Massaggi ai glutei contro la depressione

Il massaggio ai glutei può essere considerato anche un valido rimedio per sconfiggere la depressione.

Il massaggio ai glutei: la posizione

Ma come svolgerlo al meglio per godere di tutti i benefici che offre? E’ necessario stimolare la nervatura che porta alle ovaie e ai testicoli, punto localizzato al centro esatto dei glutei. Per trovarla quindi sarà molto facile: basterà fare una croce al centro dei glutei e otterremo una nuova zona riflessa.

Il massaggio ai glutei e la manipolazione

 Questa zona è, inoltre collegata anche con la prostata, o con l’utero  e stimolandola in maniera profonda, potremo ottenere una valida risposta ormonale per migliorare notevolmente tutti i sintomi della depressione.

Una volta scoperto solo il gluteo che ci interessa, la stimolazione verrà realizzata dall’interno e mai  verso l’esterno poichè altrimenti offrirebbe una sensazione di disagio. La pelle verrà pizzicata e tirata verso l’interno e  la persona percepirà nel centro esatto del gluteo come una sensazione di una puntura.  Il dolore sarà abbastanza forte e lo lavoreremo per circa 2-3 minuti per gluteo.

massaggio metamerico ovaie e testicoli

Il massaggio ai glutei e i benefici

Questa manipolazione induce una grossa risposta ormonale, equilibrando nuovamente gli ormoni nel sangue. I primi risultati di beneficio che otterrai saranno abbastanza immediati : nell’arco di due trattamenti già i clienti si sentiranno meglio e il dolore si potrà rimanifestarsi dopo una settimana.

E’  necessario ripetere il trattamento lavorando sui piedi e la zona dei glutei.  Tutte le cose che adesso ti andrò a spiegare per circa 5-6-8 trattamenti finché la persona vedrai che sta effettivamente meglio. Nel caso in cui servissero ulteriori trattamenti, sarà necessario continuare con una distanza di circa una settimana e, dopo aver finito con il trattamento, si passerà sull’altro gluteo.

Adesso dobbiamo trovare la zona del grosso intestino o intestino crasso

Beh prima di tutto dobbiamo evidenziare dove sono le creste iliache, in maniera di non fare uscire il disegno da queste zone dopodiché incominceremo a fare appunto il nostro disegno non ti confondere con il disegno rosso che quello è invece il disegno dell’intestino tenue, queste sono immagini di repertorio del massaggio metamerico dove spiegavo la dermalgia dell’intestino, che è questa che stiamo disegnando e useremo queste immagini appunto per farti capire dove sono esattamente posizionati gli organi ok?

Quindi adesso disegni il colon trasverso, e incominci a scendere con il discendente, fai il tratto sigma e concludi con il retto. Quindi tutto il colon ascendente finisce esattamente lì, dopodiché abbiamo il colon trasverso e finisce lì, abbiamo il colon discendente è questa la zona di separazione abbiamo il tratto sigma che è una curva adesso e se guardi bene l’immagine è evidenziata di blu come una pallina tutta blu, è evidenziata bene così la puoi vedere meglio che è quella zona li, dopodichè abbiamo la zona del retto che è tutto l’ultimo pezzo appunto dell’intestino fino a finire poi con l’ano.

Francesco Ciaccia

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

video-corso massaggio metamerico

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto. Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.

Fai il test e scarica il video corso Gratuito

Fai il test Ora