Come si fa una Scanalatura Infravertebrale?

La volta scorsa ci siamo lasciati allo stiramento dei muscoli per sciogliere la pressione sul collo.

Adesso dobbiamo  scanalare la muscolatura che va a legare una vertebra e l’altra, che cosa succede?

Se una vertebra viene troppo compressa sull’altra dalla muscolatura, va a schiacciare il disco intervertebrale e successivamente appunto la nervatura che fuoriesce ne può risentire.

tecnica scanalatura infravertebrale

Allora, per fare un buon massaggio alle braccia devi partire dalla zona occipitale e scendi con il pollice costeggiando la colonna vertebrale.

Ci sono appunto questi fasci che sono molto profondi e tu li vai proprio ad allentare, come se li dovessi allontanare dalla colonna vertebrale.

Così facendo migliori tutta la tensione!

Secondo me, più delle mie parole, rendono giustizia le immagini dei miei video-corsi perchè copiando proprio il movimento che ti faccio vedere tutto risulta molto più chiaro.

A questo punto la persona è supina e mi aggancio sotto le vertebre.

Questo è quello che effettivamente le fa allontanare le une dalle altre e quindi ti aiuterà a risolvere il problema del formicolio, sia che venga alle mani e sia che venga alle braccia.

Quando ho la persona in questa posizione

  1. mi aggancio alla vertebra e dondolo
  2. poi salgo un pochino e la faccio dondolare un po’ a destra e un po’ a sinistra
  3. stiro ancora un po’ e traziono
  4. fino ad arrivare alle prime cervicali
  5. quindi sento dov’è la vertebra più sporgente e salgo piano piano a fare delle pressioni
  6. mi metto ai lati della colonna vertebrale (la vertebra ce l’ho praticamente fra le dita) e la sposto un po’ a destra e un po’ a sinistra come ti dicevo prima

Tutti questi movimenti tu li dovrai fare quando la persona è a pancia in su!

So che ti sto un po’ confondendo spiegandoti a parole…

Bene, adesso vado a cercare con le dita la vertebra più sporgente, vado a tatto ovviamente…

  • la prendo tra le dita e la incomincio a dondolare un po’ a destra un po’ a sinistra, sempre tenendo la persona con la testa in trazione
  • attento alle orecchie ovviamente e non fargli male
  • il mento come puoi vedere nel video deve stare bello alto
  • a questo punto ti agganci all’osso occipitale e trazioni

Non esagerare perché se no la testa si stacca! Dai scherzo ovviamente…Spesso mi piace sdrammatizzare! 🙂

Guarda non è difficile come sembra, con le giuste attenzioni, la giusta pratica e, fammelo dire, con le giuste nozioni, potrai fare tutte queste cose con calma seguendo i miei corsi.

Francesco Ciaccia

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

corso dei trattamenti specifici

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.