Il Massaggio connettivale al viso: come rendere la pelle più giovane

come mantenere la pelle giovane con il massaggio al viso

Cos’è il massaggio connettivale al viso?

Lo stress e i ritmi di vita frenetici che caratterizzano la vita odierna non aiutano a mantenere la pelle giovane e, anzi, ne accelerano l’invecchiamento, in particolare della pelle del viso. Il massaggio connettivale al viso e dei veri e propri esercizi di ginnastica mantengono in forma il proprio viso, e aiutano a mantenere luminoso l’incarnato, allontanano le rughe e combattono gli effetti negativi che la forza di gravità ha sul viso.

L’origine di questa filosofia di bellezza arriva dall’intuizione della dottoressa e cosmetologa ucraino-francese Nadia Grégoria Payot. La cosmetologa, a partire dagli anni Venti del secolo scorso, ideò un metodo di bellezza che comprendeva una serie di specifici esercizi di ginnastica facciale, utili per mantenere tonici e giovani i muscoli del viso. Il massaggio connettivale al viso da lei ideato si basa su 42 movimenti distinti, ciascuno dei quali presenta un differente sistema di stimolazione dell’organismo e contribuiscono a garantire distensione, protezione, rassodamento e luminosità ai tratti del viso. La tecnica di massaggio connettivale al viso è alla portata di ciascuno di noi a casa, con risultati interessanti.

Bastano pochi e semplici gesti e pochi minuti, la mattina e la sera, per ottenere dei risultati in breve tempo. Con piccoli e lievi impastamenti e pizzicottamenti vengono stimolati gli adipociti (le cellule di grasso sottocutaneo), rimpolpando e e riempiendo i contorni del viso. Con precisi movimenti di “lisciaggio” si levigano le cosiddette “rughe del leone”, poste sulla fronte. Ci sono poi specifici movimenti che aiutano a riattivare la circolazione sanguigna nella zona del collo, a volte trascurata e per garantire la freschezza del contorno occhi.

Ecco tutte le manovre per fare un massaggio connettivale al viso

Il massaggio connettivale al viso e gli effetti che il massaggio ha sui tessuti e sul loro aspetto varia in base alle diverse zone in cui è eseguito.

  • Per il viso: preparare la pelle massaggiandola con il palmo delle due mani, a partire dalla fronte, scendendo lungo i lati del naso e arrivando fino alla bocca e al mento.
  • Per il collo: si liscia la pelle ai lati del collo, con movimenti che vanno dall’alto verso il basso. Così facendo viene stimolata e riattivata la circolazione sanguigna locale.
  • Per l’ovale del volto: utilizzando le nocche delle dita, eseguire dei movimenti circolari partendo dal mento fino ai lati del viso, lungo la mandibola verso le orecchie. In tal modo vengono stimolati gli adipociti, che concorrono alla pienezza e al volume dell’ovale del viso. Gli stessi risultati si ottengono effettuando dei leggeri pizzicotti nella stessa zona, da sinistra a destra e viceversa.
  • Per le rughe della fronte: massaggiare la zona interessata con la punta delle dita, riattivando così la circolazione sanguigna e tonificando i muscoli.
  • Per il contorno occhi: per questa zona delicata si possono eseguire 3 movimenti differenti che contribuiscono a ridonare uno sguardo fresco, luminoso e disteso. Con la punta delle dita si picchietta la zona sotto gli occhi, poi si tampona delicatamente in 5 diversi punti di pressione e si sfiora la zona con il polpastrello. Questi 3 diversi movimenti stimolano rispettivamente il sistema linfatico, la circolazione sanguigna e linfatica.

ecco come fare un massaggio connettivale al viso per mantenere la pelle giovane ed elastica

Massaggio drenante al viso: scopri come fare un auto-massaggio

È inoltre possibile effettuare un auto massaggio connettivale al viso. Ecco i vari passaggi:

  • Si inizia dal décolleté. Appoggia le mani sul petto, applica una leggera pressione e esegui con le dita dei piccoli cerchi in senso orario. Procedi dall’interno verso l’esterno: in questo modo aiuterai il flusso sanguigno, evitando così il ristagno dei liquidi. Poi accarezza la pelle eseguendo degli sfregamenti verso l’esterno e applica una pressione progressiva. Senza staccare le mani e interrompere il movimento, procedi verso il collo. La seconda parte che dovrai trattare si trova, infatti, alla base del collo, dove ha sede un importante nodo linfatico.
  • Ora massaggia il collo. Per corri il collo per tutta la lunghezza, verso l’alto, per 3 volte. Poi posiziona le mani a croce e inizia a stimolare i punti alla base del collo e esercita una leggera pressione. In quest’area ha sede un importante nodo linfatico: nel corpo umano, zone come il collo e l’area pelvica sono ricchi di linfonodi e costituiscono punti importanti per il drenaggio dei liquidi. Chiudi gli occhi. Senti che la mani procedono dalle clavicola verso il mento, dal basso verso l’alto, distendendo la pelle. Continua verso i la del collo e dietro, sfiorando la pelle dalla base del collo, verso la nuca. Stai per arrivare al terzo punto che interessa il mento.
  • Procedi dalla base del collo verso il mento. Ricordati di massaggiare lungo i lati del collo eseguendo movimenti rotatori verso l’alto, fino alle orecchie. Per eseguire il massaggio connettivale al viso, una delle zone più delicate del nostro corpo, si utilizzano soprattutto i polpastrelli. Accarezza con delicatezza le zone del viso in cui senti di aver bisogno. Massaggia i lati del collo, eseguendo un movimento rotatorio verso l’alto, fino alle orecchie, e poi verso il basso,in direzione dei nodi linfatici che si trovano alla base del collo.
  • Ora passiamo al mento. Unisci le dita e, utilizzando i polpastrelli, esercita pressione sulla pelle e poi rilascia, descrivendo piccoli cerchi. Il movimento parte dal mento e procede lungo tutta la mascella. Continua con questo movimento fino ad arrivare alle orecchie. Mantieni una pressione decisa e delicata sulla cute e seguì la linea dell’osso. Il movimento deve essere fluido e continuo. Tieni presente il tuo obiettivo: drenare i liquidi. Dunque, dai energia al movimento. Dal mento effettua quindi leggere pressioni, premendo e rilasciando, per 3 volte, senza mai interrompere.
  • Metti il pollice in corrispondenza della zona inferiore delle labbra e posiziona l’indice in quella superiore. Con le dita applica degli sfregamenti, procedendo dalla bocca verso l’esterno, verso la zona sotto gli zigomi, come se ti stessi accarezzando un paio di baffi. Continua eseguendo 3 sfregamenti per la parte sinistra e 3 su quella destra. Oltre al massaggio, questa zona può essere trattata quotidianamente con piccoli e semplici esercizi di ginnastica. Per esempio, usare movimenti ampi e lenti per pronunciare le vocali oppure trattenere l’aria e gonfiare le gote e poi espirare molto lentamente.
  • Ora procediamo verso gli zigomi. Posiziona le mani al contrario. Con il pollice segui lo zigomo fino ad arrivare alle tempie, disegnando dei piccoli cerchi. Il movimento deve essere lento e continuo. 2/3 minuti possono essere abbastanza per massaggiare una singola area del viso, ma in profondità, facendo attenzione ai punti in cui si incontra dolore, piacere o resistenze.
  • Le tempie. Inizia disegnando piccolo cerchi seguendo lo zigomo fino ad arrivare alle tempie, per 3 volte. Alterna con uno stiramento, accarezzando la pelle partendo dal mento fino alle tempie. Poi ricomincia con i movimenti rotatori. Una volta arrivata alle tempie, esercita 3 piccole pressioni su di esse.
  • Chiudi gli occhi. Utilizzando i polpastrelli effettua dei leggeri sfioramenti, sopra e sotto l’occhio, in senso orizzontale. Dagli occhi fino alle tempie. Secondo un gruppo di ricercatori dell’università di Osaka, Giappone, il gesto di socchiudere le palpebre anche solo per qualche secondo, è riposante per gli occhi e rigenerante per il cervello. Con questo esercizio, le dita aiuteranno a drenare i liquidi verso le tempie e costituiranno, inoltre, un massaggio piacevole.
  • Posiziona le dita alla base del naso, poco distanti dalle narici. Con gli indici delle mani muoviti lungo la linea retta che va dal naso al sopracciglio. Ripeti il movimento per 3 volte. Fermati nel punto in cui iniziano le sopracciglia, al centro, e esercita una leggera pressione. Ciò risulterà defaticante e antistress, soprattutto per chi lavora molte ora davanti ad un computer. Eseguendo questo movimento, cerca di procedere dal sopracciglio verso le tempie.
  • Ora tocca alle sopracciglia. Pizzica in modo delicato e leggero la pelle che si trova lungo l’arco sopraccigliare e procedi fino alle tempie. Fai attenzione a non interrompere la pressione. Esegui il tutto per 3 volte. Con le dita accompagna l’arco delle sopracciglia drenando e distendendo la pelle. Percepirai un effetto rilassante e riposante.
  • Passiamo alla fronte. Massaggiala effettuando una pressione intensa con le mani, andando dal centro verso l’esterno. Esegui il movimento per 3 volte, esercitando una pressione sempre maggiore. Quando ripeterai il movimento per la quarta volta, scendi verso la base del collo. Il punto in cui il massaggio ha avuto inizio.
  • Quando esegui un massaggio connettivale al viso, ricordati di disegnare una circonferenza che non si interrompe mai. Applica dei movimenti lenti, fluidi. Dal décolleté, massaggia il collo, poi procedi verso il mento, fino alle tempie. Soffermati sugli zigomi, dalla base del naso distendi la pelle fino alle sopracciglia, poi seguendo l’arco sopraccigliare spostati fino alle tempie e successivamente di nuovo verso il collo. Lascia che i muscoli si rilassino e che la pelle si distenda. Lavora sull’elasticità dell’epidermide con energia e delicatezza. Da ora, quando hai un momento libero, sai come eseguire al meglio un massaggio connettivale al viso, con un pizzico di cura e consapevolezza in più.

 

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.

Scopri tutti i prodotti da massaggio disponibili sul nostro sito cliccando sul bottone verde “SCOPRI L’OFFERTA”

Hai visto i video gratuiti?

Tecniche di massaggio GRATIS!

CLICCA QUI e accedi gratis

Il primo commento è stato scritto. É IL TUO?

  1. Pingback: Zone Riflesse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti insegnerò le migliori Tecniche di Massaggio per risolvere 110 problematiche
in 1-3 sedute.

...aumentando così la TUA clientela!

Mi Piace

Guarda il video di presentazione

Niente teoria! Solo pratica 100%
Accedi ora ai video dimostrativi

Ricevili Gratis 100% server sicuro

Il sito n°1 per vendite di corsi di massaggi online e dal vivo

Oltre 28.000 professionisti del massaggio
ci seguono attivamente su facebook!
X

Perfetto! Manca l'ultimo step: inserisci la tua migliore email qui sotto!

Ricevi il link ai video gratuiti sulle tecniche di massaggio e riflessologia plantare via email!

Inserisci la tua migliore email qui sotto nel campo qui sotto:

Ricevuta l'informativa trattamento dati personali, presto il consenso.

X

ASPETTA! Non andare via senza niente!

Ecco per te GRATIS i miei video di massaggio!

Inserisci la tua migliore email qui sotto e ricevi i video gratuiti:

Ricevuta l'informativa trattamento dati personali, presto il consenso.