Il massaggio sportivo vi consentirà di migliorare le prestazioni dei vostri atleti, questo è un dato di fatto! 

Tensioni muscolari? Acido lattico? Crampi? Saranno solo alcune delle problematiche che potrete aiutare a risolvere con il massaggio sportivo.

Ogni atleta è sottoposto ad innumerevoli sforzi fisici. In base alla durata e all’intensità, dell’allenamento,infatti, il sistema muscolare tende a contrarsi e ad irrigidirsi, producendo acido lattico. Non bisogna essere campioni mondiali in una disciplina per avvertire tali dolori: può capitare a tutti in qualsiasi attività sotto-sforzo.

Durante un esercizio intenso e prolungato, i muscoli producono più acido lattico di quanto il corpo riesca a metabolizzare. E’ a quel punto che si presenteranno i tipici dolori:

  •  L’ affaticamento;
  • Il bruciore;
  • Difficoltà nel movimento e nello sforzo di alcuni distretti muscolari.

Il massaggio sportivo  è un ottimo aiuto in questi casi in quanto si avvale della manualità capace di :

  • Ridurre tutte le tensioni muscolari createsi;
  •  Drenare ;
  • Accellerare il processo di smaltimento dell’acido lattico, di tutte le tossine e scorie formatesi;
  • Stimolare in profondità tutte le masse muscolari, ottenendo risultati  notevoli sia in pre che in post gara!

separatore grigio

Massaggio sportivo pre gara o pre allenamento

massaggio sportivo pre gara

La manualità per eccellenza del massaggio sportivo pre gara o pre allenamento è l’impastamento poichè apporta maggior quantità di sangue ed ossigeno alla zona trattata. Ma a differenza di molti altri corsi sul massaggio sportivo, questa manipolazione sarà associata alla stimolazione energetica in maniera tale da:

  • Stimolare tutte le fasce nervose
  • Dare una sorta di “sovraeccitazione” a tutto il corpo per caricarlo ed eseguire grandi prestazioni!

Massaggio sportivo post gara

Nel massaggio post gara o post allenamento invece, andrà utilizzata una tecnica molto più soft. Più simile ad un linfodrenaggio, il massaggio servirà:

  • A favorire l’eliminazione di scorie e tossine;
  • Apporterà una sensazione piacevole di rilassamento dei muscoli;
  • Accompagnerà la linfa vecchia  verso le stazioni linfonoidali apportando nuova linfa alla parte

Non è assolutamente invasiva, anche perché altrimenti provocherebbe dolore.

Nel videocorso sul massaggio sportivo presente in questo sito, potrete visionare tutte queste tecniche!

Sono spiegate in ogni minimo dettaglio e la qualità dei video è molto alta.

Le riprese, infatti, sono state realizzate da ogni lato per fornire  una visione a 360 gradi. Inoltre, esiste la possibilità di visualizzarle sul pc, consentendovi (se non capirete qualcosa) di tornare indietro e rivederle quante volte vorrete!

Durante il vostro trattamento potete utilizzare anche degli oli essenziali in base al massaggio che praticate. Potrete scegliere se attivare sceglierete se riscaldanti oppure con proprietà defaticanti, ricordatevi di massaggiare sempre dal basso verso l’alto (verso il cuore) proprio per favorire un ricircolo sanguigno!

Il massaggio sportivo ha anche lo scopo di prevenire gli infortuni, di ridurre la pressione sanguigna, di alleviare il gonfiore, di eliminare la stanchezza, di ridurre i tempi di recupero e di migliorare la resistenza atletica!

Cari massaggiatori all’ascolto, questa è una buona occasione per sfruttare al meglio le vostre capacità e quelle dei vostri atleti… preparatevi a creare dei campioni!!

Per oggi è tutto, continuate a seguire il blog con i nuovi post sul mondo del massaggio!

Un saluto e a presto!

Francesco Ciaccia

separatore grigio

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

video-corso massaggio sportivo

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.