Nei giorni scorsi ho creato una lunga lista di tutto (o quasi tutto) quello che la Riflessologia Plantare può esserti di aiuto in diverse situazioni. Di seguito entrerò nei dettagli e vediamo adesso la prima dell’elenco ovvero:

Come migliorare l’attività cardiaca con la Riflessologia Plantare

Iniziamo con il dire che il nostro obiettivo è dare un aiuto alla persona che ha delle problematiche al cuore e non vogliamo mai sostituirci alle cure mediche.

La stimolazione in Riflessologia nel caso specifico del cuore può essere di grande aiuto ma dobbiamo sapere dove e come mettere le mani.

Capire se una persona ha delle problematiche cardiache dal piede non è cosa facile quindi visto che non dobbiamo giocare a fare l’indovino è sempre buona norma far si che sia il cliente a dirci di cosa soffre.

Il punto del cuore è situato nel piede sinistro sopra il punto del cardias e li si può definire il punto per eccellenza di dove effettuare delle stimolazioni (vedi foto qui sotto).

Poi oltre a questo punto ne esiste un’altro che si chiama “punto della circolazione” che identifica la zona di tutta la rete di vasi e capillari atti a nutrire il nostro corpo.

Che differenze ci sono tra punto del cuore e punto della circolazione in Riflessologia?

Il cuore lo andrai a stimolare per tutte le problematiche fisiche e psichiche (tra un po’ ti spiego culi sono) del cuore; il punto della circolazione per tutti i casi di problemi della circolazione (piedi sempre freddi, molti capillari rotti, e tutti i rallentamenti della circolazione sanguigna)

Manifestazioni psichiche del cuore quando è in squilibrio di energia

il cuore e la riflessologia plantare

A livello energetico potrebbero verificarsi delle situazioni che sono le una l’opposto dell’altra. Come detto già in altri post il cuore ha un collegamento energetico con il sentimento della GioiaSe a livello psichico viviamo dei momenti dove essa viene trattenuta possiamo assistere a delle implicanze con delle conseguenze sul cuore stesso o distretti a lui collegati energeticamente (vedi qui sotto le somatizzazioni del cuore in pieno), mentre se viviamo un lungo periodo dove consumiamo in eccesso queste energia, assistiamo ad altre somatizzazioni (vedi qui sotto le somatizzazioni del cuore in vuoto)

CUORE IN PIENO: sensazione di bocca amara, sovra eccitazione mentale, riso insensato (hai presente quelli che hanno quella risata per qualsiasi cosa?), amore divorante (quelle persone che quando si innamorano fanno grandi gesta e quando ne parlano sembra che sia l’amore più grande della loro vita). Passioni all’ennesima potenza; Cerca di capirmi, innamorarsi è una cosa bellissima ma queste persone portano il tutto a una esagerazione massima; Poi abbiamo ancora: carattere disordinato, viso troppo rosso, eccessiva impulsività!

CUORE IN VUOTO: palpitazione e inquietudine, respirazione corta (c’è l’implicazione del dia- framma), labbra violacee e unghie viola (in questo caso c’è anche il coinvolgimento del diaframma che è bloccato e altera la circolazione); amnesia (piccoli momenti di perdita di memoria nel ricordare nomi o situazioni); timidezza; mancanza di emozione amorsa e di tenerezza (si sono inariditi del sentimento dell’amore); dispiaceri (maggior sensibilità ai dispiaceri).

Stimolando queste zone potremmo assistere nell’arco di qualche mese (dopo circa 5-10 sedute) a dei miglioramenti di queste manifestazioni primarie (quelle che colpiscono direttamente il cuore) e secondarie (cuore in pieno e vuoto).

Mi raccomando come detto già prima devi fare attenzione ai seguenti punti qui sotto:

  • mai sostituirsi al medici
  • il tuo lavoro è di supporto alle cure eventuali della medicina
  • mai consigliare di togliere i farmaci
  • mai illudere o promettere guarigioni da problematiche più o meno serie della persona
  • effettuare 1 o 2 sedute di riflessologia plantare alla settimana

Tuo obiettivo invece è stimolare questi punti riflessi per dare una più veloce ripresa alla persona dando sensazione di benessere e ripristinare il più possibile un equilibrio energetico.

A presto …

Francesco Ciaccia

 

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

video-corso riflessologia plantare

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi!