Operatore socio-sanitario, il supporto per il benessere psico-fisico

operatore socio-sanitario

Chi è l’ operatore socio-sanitario??? La professione di operatore socio-sanitario è stata istituita durante la Conferenza Stato-Regioni del 22 Febbraio 2001. Le sue caratteristiche professionali sono determinate a seconda della Regione di Appartenenza. Tanti sono i compiti di questa figura professionale ma uno fra tutti indica lo scopo sostanziale del suo da fare: garantire l’assistenza di base ai pazienti totalmente o parzialmente dipendenti durante le attività di vita quotidiane per porgere loro  supporto diagnostico e terapeutico.

Operatore socio-sanitario e la sua origine

Questa nuova figura professionale è nata attraverso un provvedimento “necessario ed urgente” emanato dall’accordo tra il Ministro della Salute e il Ministro per la solidarietà sociale per definire ordinamento didattico per i relativi profili professionali. La figura creata in virtù di questo accordo racchiude il vecchio Operatore Socio Assistenziale OSA e l’ Operatore Tecnico addetto all’Assistenza, creando così una nuova figura professionale versatile con mansioni nell’ambito sociale e sanitario.

L’operatore socio-sanitario e le caratteristiche

L’operatore socio-sanitario si delinea come una professione di grande impatto. Questa professione ha sostituito in maniera progressiva le precedenti figure assistenziali dell’operatore tecnico assistenziale, l’ausiliario socio-assistenziale, l’assistente domiciliare e dei servizi tutelari e l’operatore tecnico-assistenziale per delineare un profilo competente. Il compito dell’operatore socio-sanitario è integrare, quindi, le mansioni di quelle figure professionali nonché la appropriate conoscenze per l’area di competenza. Ma quali sono le caratteristiche che delineano il profilo professionale di questo mestiere?

  • L’operatore socio-sanitario è una figura non laureata che ha competenze specifiche nell’ambito dell’assistenza;
  • Generalmente, l’operatore non ha potere decisionale ma si attiene alle indicazioni dell’infermiere o altre professioni sanitarie o tecnico sanitarie e le sue mansioni sono definite dalla normativa regionale che può variare da Regione a Regione

L’operatore socio-sanitario può lavorare in strutture pubbliche e private. Diverse, però, sono le modalità per entrarne a far parte:

  • È possibile accedere alle strutture pubbliche attraverso concorsi e/o corso formativo ovvero Ospedali, Aziende ospedaliere ed Istituti di ricerca.
  • Per quanto riguarda le strutture private, invece, non è necessaria una prova preselettiva ma è possibile accedere attraverso colloqui conoscitivi con  enti privati, RSA, Onlus e case famiglia

operatore socio-sanitario

L’operatore socio sanitario e i compiti

Ti piace aiutare le persone in maniera tale da migliorare le condizioni e lo sviluppo del benessere del paziente? L’operatore socio sanitario potrebbe rappresentare una possibilità concreta per il tuo futuro. Il compito di questo professionista è svolgere attività che promuovano l’autonomia e l’autodeterminazione dei pazienti. La sua attività, inoltre, è orientata dalle indicazioni descritte proprio all’interno del suo profilo professionale attraverso l’opera, la cooperazione e collaborazione con altre figure ausiliarie.

A seconda dell’area in cui l’operatore si trova ad operare, l’intervento si rifarà ad attività prettamente tecniche:

  • Nell’area sanitaria, si potrà occupare dell’assistenza di base del paziente e di ulteriori attività dietro precisa attribuzione ed indicazione dell’infermiere anche attraverso opere nell’ambito sociale come  interventi relazionali
  • Non solo professionalità ma si assume un ruolo emozionale. Ciò che caratterizza un buon operatore è il legame empatico che deve instaurare con il paziente. L’approccio con il paziente è la fase più importante di questo mestiere: di certo, non sempre facile poiché la maggior parte delle volte il paziente non accetta la propria situazione. La cosa più importante è comprendere il disagio che il paziente vive in maniera tale da rendere meno difficile l’approccio.

Come diventare operatore socio-sanitario? Il Percorso Formativo

Domanda delle domande: come diventare un operatore socio-sanitario? Il percorso è facile di quanto si possa immaginare.

La formazione dell’operatore socio sanitario è stata istituita attraverso l’accordo Stato Regioni del 16 Gennaio 2003. Attraverso questo accordo era stato possibile disciplinare la formazione complementare in assistenza sanitaria per consentire la collaborazione dell’operatore con l’Infermiere Professionale e/o l’ostetrica per alcune manovre di tipo infermieristico. Inoltre, attraverso una preparazione adeguata può svolgere alcune mansioni assistenziali per organizzare l’unità funzionale di appartenenza.

Il Corso per operatore socio-sanitario permette di acquisire una formazione specializzata nell’assistenza di persone non autosufficienti, aiutandoli nello svolgimento delle attività quotidiane.

Vi sono, però, alcuni requisiti di base indicati nell’accordo istitutivo del 22 Febbraio 2011 che è necessario possedere per poter conseguire la formazione specializzata:

  • Avere compiuto almeno il 16° anno di età
  • Essere in possesso dell’Idoneità Fisica al lavoro
  • Possedere la licenza di Terza Media

operatore socio-sanitario: percorso formativo

Operatore socio-sanitario e il corso professionale

Il percorso formativo per accedere alla qualifica di OSS è progettato ad hoc per preparare al meglio gli studenti.  Per accedere alla qualifica di OSS è necessario partecipare ad un percorso formativo della durata di 1000 ore, di cui 550 di studio e lezioni frontali e 450 ore di stage. È possibile raggruppare le materie di studio in quattro aree:

  • L’Area socio-culturale e legislativa ovvero tutto ciò che concerne la legislazione sociale, sanitaria, previdenziale e la sociologia
  • L’area psicologica e sociale come le dinamiche di gruppo, la psicologia della relazione e la Pedagogia
  • Area igienico-sanitaria e fondamenti di neuropsichiatria. Questi argomenti comprendono a loro volta gli aspetti medici sanitari, l’igiene della persona ed elementi di pronto soccorso.
  • Area tecnico-operativa ovvero i possibili luoghi di lavoro: attività domestico-alberghiere, l’assistenza domiciliare, i piani di intervento e gli interventi di socializzazione.

Lo stage, invece, generalmente comporta impegno a tempo pieno e ha una durata di 450 ore, di cui 120 in ambito sociale e 330 in ambito sanitario.

Al termine del corso viene previsto dalla normativa vigente un esame finale di pronte all’apposita Commissione di Esame che prevede lo svolgimento di tre prove per attestare le conoscenze scritte, orali e pratiche sull’argomento. Con il superamento della prova, è possibile ottenere l’attestato di qualifica valido su tutto il territorio nazionale.

L’operatore socio sanitario e le prestazioni a livello fiscale

Le prestazioni di diagnosi, cura e riabilitazione esercitate dall’operatore socio-sanitario sono esenti dall’imposta durante l’esercizio delle professioni soggette a vigilanza secondo l’Art. 99 del Regio Decreto n. 1265/1934 ovvero Testo unico delle Leggi Sanitarie.

Generalmente, l’esenzione Iva alle prestazioni sanitarie deve essere valutata a seconda delle prestazioni fornite nel campo e riconducibili, appunto, alla diagnosi, alla cura e alla riabilitazione.

Le prestazioni riconducibili a tali azioni e rese da infermieri, fisioterapisti, e operatori socio sanitari ricadono nell’ambito di applicazione dell’art. 10 citato.

Aiutare gli altri è la tua vocazione? L’operatore socio-sanitario può essere la professione adatta per te! Una professione di responsabilità che può offrire tante soddisfazioni nel campo del settore pubblico e privato.

Un’ esperienza che, insieme alla professione di massaggiatore e fisioterapista potrebbe cambiarti la vita … Perché non provare???

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.

Scopri tutti i prodotti da massaggio disponibili sul nostro sito cliccando sul bottone verde “SCOPRI L’OFFERTA”

 

Hai visto i video gratuiti?

Tecniche di massaggio GRATIS!

CLICCA QUI e accedi gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti insegnerò le migliori Tecniche di Massaggio per risolvere 110 problematiche
in 1-3 sedute.

...aumentando così la TUA clientela!

Mi Piace

Guarda il video di presentazione

Niente teoria! Solo pratica 100%
Accedi ora ai video dimostrativi

Ricevili Gratis 100% server sicuro

Il sito n°1 per vendite di corsi di massaggi online e dal vivo

Oltre 28.000 professionisti del massaggio
ci seguono attivamente su facebook!
X

Perfetto! Manca l'ultimo step: inserisci la tua migliore email qui sotto!

Ricevi il link ai video gratuiti sulle tecniche di massaggio e riflessologia plantare via email!

Inserisci la tua migliore email qui sotto nel campo qui sotto:

Ricevuta l'informativa trattamento dati personali, presto il consenso.

X

ASPETTA! Non andare via senza niente!

Ecco per te GRATIS i miei video di massaggio!

Inserisci la tua migliore email qui sotto e ricevi i video gratuiti:

Ricevuta l'informativa trattamento dati personali, presto il consenso.