Intanto ti faccio gli auguri per le buone feste, e ne approfitto per augurarti un anno ricco di tutto quello che desideri e che ti può fare piacere. Lo dico veramente con il cuore: che tu possa ricevere tutto quello di cui hai di bisogno!

Trattamento al gomito

Ma torniamo a noi. La volta scorsa abbiamo studiato le varie manovre che devi utilizzare per la caviglia e per i dolori che i tuoi clienti possono lamentare in questa zona. Che sia caviglia destra oppure che sia caviglia sinistra questo non ha importanza, l’importante è fare in modo che il tuo cliente non abbia dolore quando tornerà a casa, e se proprio è messo poi così male che almeno non gli rimanga dolorante come quando è arrivato da te a chiederti aiuto!

Ci tengo a precisare che noi non siamo dottori, forse la volta scorsa non l’ho detto, ma se vi capita un problema realmente ”grave” non esitate a chiedere aiuto e conferma ad un dottore. Non prendetevi assolutamente responsabilità che non sono vostre, non siete dottori! Fatta questa piccola ma importante precisazione parliamo delle manualità che invece si devono utilizzare per un efficace trattamento al gomito.

Trattamento del gomito

Potrebbero capitarti delle persone che hanno uno stato infiammatorio o, più frequentemente, un dolore fisso in un determinato punto. Allora tu devi trovare dov’è il punto esatto che fa male e incominciare a fare la manualità di scollamento. Prima però voglio farti vedere quali sono le ossa che compongono questa articolazione.

Puoi vedere omero, gomito, ulna e radio

L’osso che vedi in verticale nell’immagine è l’omero, diciamo l’osso che costituisce il braccio, che si articola appunto nel gomito con l’ulna, l’osso più grosso, e il radio. Adesso dobbiamo andare a vedere come allentare il dolore di questa articolazione del movimento molto complessa per aumentarne la mobilità.

Manualità di scollamento per il trattamento al gomito

Dobbiamo scollare tutta questa zona quindi non solo l’articolazione del gomito, ma portiamo lo scollamento anche all’avambraccio e fino alla zona del braccio. Una volta che è scollato tutto cerca di capire qual è il punto più doloroso e lì insisti per circa 5 minuti.

Poi puoi chiedere tranquillamente alla persona di indicarti dove fa più male. Spesso potrebbe essere sulla parte superiore, altre volte potrebbe essere nella zona sottostante il gomito. Scolla anche tutta la zona dell’avambraccio e successivamente la parte superiore di quella del braccio.

Con questa manualità aumenti di tantissimo la circolazione nella zona del gomito diminuisci la tensione nonché il dolore.

Un abbraccio e ancora tanti auguri da

Francesco Ciaccia

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU'”:

corso dei trattamenti specifici

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.