La volta scorsa siamo rimasti alla manualità da avere per risolvere un dolore alle anche, oggi la terza parte.

Movimento di rotazione dell'anca

Arrivati a questo punto ci ritroviamo ad aver fatto:

  • lo scollamento su tutta l’articolazione e sulla coscia;
  • Le rotazioni per allentare e migliorare tutto il flusso sanguigno all’interno dell’anca;
  • Lo stretching portando il ginocchio verso verso l’alto (quindi verso la zona del viso).

Adesso dobbiamo fare i movimenti ad 8. Devi posizionare il cliente su un fianco, lasciandogli magari un cuscino sotto la testa  per farlo stare comoda, e mettergli un asciugamano doppio in mezzo alle ginocchia. Questo serve perché altrimenti le ginocchia, battendo l’una sull’altra, potrebbero fare male. Mettendo la persona in questa posizione esatta tu potrai lavorare agevolmente su tutta l’articolazione dell’anca.

Adesso ti spiegherò che movimenti dovrai effettuare, portandoli fino al ginocchio. Per prima cosa ti devi posizionare con la tua pancia (tu operatore) verso la pancia della cliente; poi devi sentire dov’è la parte di osso, quindi del femore, più sporgente e lì ti agganci con le dita. Dopodiché con le dita premendo devi disegnare un 8. All’inizio quest’8 sarà molto piccolo cioè corto, a seguire poi sarà leggermente più grande di quello che hai fatto prima, fin quasi ad un terzo della coscia. Poi vai a ripetere movimento e fallo diventare sempre più grande.

Questo passaggio è proprio fantastico, perché va ad allentare la muscolatura in profondità. Fai circa 3 passaggi per gamba, disegnando l’8 fino ad arrivare pian piano a toccare il ginocchio.

Alla prossima,

Francesco Ciaccia

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

corso dei trattamenti specifici

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.