La volta scorsa vi ho insegnato come si fanno i massaggi alla Gamba anteriore, oggi voglio trasmettervi il mio sapere sui massaggi alla gamba posteriore

Come procediamo per un massaggio alle gambe posteriori? Cosa cambia rispetto a un massaggio alle gambe anteriori?Iniziamo!

Scaldiamo come sempre questo benedetto olio tra le mani, Spalmiamolo nella parte posteriore delle gambe, ci agganciamo al piede e saliamo a spalmare l’olio fino ai glutei.

massaggio alle gambe e stretching del polpaccio

Impastamento polpaccio

Adesso dove avere spalmato l’olio nella gamba posteriore dobbiamo massaggiare la gamba e impastare la zona del polpaccio, fate attenzione perchè la zona del cavo popliteo è una zona ricca di linfonodi quindi non dobbiamo premere forte sopra. Partiamo dalla base del polpaccio a due mani alternate e incomincia a fare l’impastamento, le due mani si alternano impasta una e lascia lo spazio all’altra dobbiamo arrivare fino alla parte alta. Qui non abbiamo delle fasce da dividere, per impastare basta che facciamo l’impastamento partendo dalla base del polpaccio ad arrivare alla zona dei linfonodi (ripetuto per tre volte)

Distensione del polpaccio in tre fasce

  • Fascio centrale (tre volte al cavo popliteo alleggerisci la pressione)
  • Fascio interno ( tre volte al cavo popliteo alleggerisci la pressione)
  • fascia esterna(questa fa sempre molto male regola la pressione non deve essere troppo leggera ma nemmeno troppo forte perchè fa male)

Stretching del polpaccio

Come si fa? Si mette la gamba in posizione verticale, la si tiene bene con una mano e con l’altra ci agganciamo alla base delle dita e premiamo verso il basso, otteniamo un bello stretching (ripetere per tre volte)

Distensioni della coscia posteriore

Dopo avere fatto tutti questi passaggi andremo a trattare la zona del bicipite femorale, andremo a posizionarci sul cavo popliteo facendo pressione andremo ad aprire ai lati verso i glutei. Premi, sali e apri (ripetuto per tre volte)

Impastamento coscia posteriore

Per ottenere un buon massaggio alle gambe dobbiamo andare a impastare tutto il bicipite femorale, partiamo con impastamento a mani alternate dal basso e lentamente impastando ci avviciniamo sempre di più alla fascia del gluteo mi raccomando stai sempre più leggero per il discorso linfonodi. Impasti e sali regolarmente verso l’alto (sempre ripetuto per tre volte)

Riequilibrio finale

Il riequilibrio finale che serve per chiudere un buon massaggio alle gambe lo facciamo partendo dal piede e accarezzando tutta la gamba fino ad arrivare al gluteo. (sempre ripetuto per tre volte)

 

Buona giornata

Francesco Ciaccia

separatore_grigio

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

video-corso massaggio base

 

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.