La manovra di frizionamento nei massaggi




La tecnica di frizionamento nei massaggi

La tecnica di frizionamento è simile a quella di sfioramento nei massaggi: è molto importante, insieme a quella di sfioramento aiuta a migliorare la vasodilatazione e l’eliminazione dei liquidi che ristagnano negli arti e sull’addome. Il frizionamento causa un intenso riscaldamento delle zone interessate, quindi è sconsigliato a chi soffre di patologie infiammatorie come artrosi, problemi di vene varicose, tumori e così via.

E’ fondamentale ricordare che questo tipo di manovra deve essere eseguita solo in direzione del circolo venoso, in modo da favorire l’eliminazione dei liquidi e il miglioramento del tono muscolare.

 

Come funziona il massaggio a frizione?

Il movimento si esegue solo in direzione del cuore e del circolo venoso, in modo da creare un efficace smaltimento dei liquidi. La frizione, assieme allo sfioramento, ha il pregio di riattivare la circolazione venosa e di riattivare zone rimaste ferme troppo a lungo, ad esempio dopo una permanenza a letto (fratture o pazienti con problemi di movimento,  ad esempio).

La funzione primaria di questa manualità è quella di scollare le aderenze e smuovere i piani del sottocute, che sono gli unici che devono essere mossi.

Questa tecnica consente l’ossigenazione dei tessuti, l’eliminazione delle tossine e degli scarti del metabolismo cellulare.

Sulle piccole articolazioni viene usato il massaggio solo con i polpastrelli, in modo da evitare di infiammarle, mentre sulle grandi articolazioni e sui muscoli si usano le due mani sovrapposte.

Quali sono le zone interessate?

Le zone interessate possono essere diverse: a partire dalla schiena, fino alle gambe, all’addome o alle braccia. Un esempio sono le manovre di sfioramento della schiena, che vengono eseguite con i polpastrelli risalendo dalla zona sacrale verso le spalle e viceversa.

La stimolazione dei muscoli paravertebrali, sempre più veloci, dà una sensazione di risveglio dei muscoli e di attività delle fasce muscolari. Altre manovre si possono fare con il palmo aperto verso la schiena, con una pressione regolabile che produrrà un’intensa sensazione di calore al paziente.

Alle gambe si può invece applicare un movimento di frizione dal piede, al polpaccio e poi fino alla coscia, facendo assumere al paziente la posizione prona. Questa manovra è adatta su persone che non soffrono di particolari problematiche di vene varicose, ma hanno problemi di gambe gonfie, ad esempio.

In posizione supina, si può inoltre manipolare il muscolo tibiale anteriore, che possa così rilassarsi. Risulta uno dei muscoli più sollecitati dal cammino e dagli allenamenti sportivi. Il frizionamento nei massaggi è una tecnica molto frequente ed è uno dei 5 capisaldi delle manovre del massaggio.

Questa tipologia di massaggio viene spesso utilizzata ad esempio dai preparatori atletici per aiutare gli atleti a stare meglio, soprattutto prima o dopo una gara.

Benefici del massaggio a frizione

I benefici del massaggio a frizione sono diversi:

  •  Riattivazione della circolazione periferica;
  •  Riattivazione delle fasce muscolari dopo lunghi periodi di inattività;
  •  Aumento della temperatura locale, eliminazione di edemi e cellulite;
  • Miglioramento dell’ossigenazione dei tessuti ed eliminazione delle scorie metaboliche.

Controindicazioni del massaggio a frizione

Le controindicazioni del massaggio a frizione possono essere diverse:

  •  Evitare di farlo su parti interessate da tumore per evitare la diffusione delle cellule neoplastiche;
  • Evitare di farlo su zone affette da vene varicose;
  • Evitare di maneggiare zone che hanno subito recenti traumi, contusioni, interventi chirurgici e così via.
  • Evitare di manipolare zone con pelle sensibile, contusa o lesa.

Per il resto, la frizione può aiutare ad eliminare dolori, accumuli di cellulite, edemi e buccia d’arancia, nonché problemi muscolari e affaticamento. Grazie al team di ZoneRiflesse.it, potrai imparare ad effettuare le manovre di frizione, che sono il centro di qualsiasi massaggio che si rispetti.

I corsi offerti dall’Accademia sono vari e diversi: le proposte sono differenti, per ogni tipo di pubblico e di professionalità, in modo da aumentare il tuo portfolio clienti e migliorare la tua manualità!

 

Scarica Genius!

Avrai per te 13 file audio .mp3 che ti spiegheranno le migliori Tecniche di Massaggio e come utilizzarle su tutti i tuoi clienti!

Scopri Genius!