La tecnica di impastamento nei massaggi Le mani come prezioso strumento per effetti benefici




Come funziona il massaggio ad impastamento?

Tra le tecniche di massaggio potrebbe sembrare difficile orientarsi ed in effetti negli ultimi anni si sono diffuse tecniche un tempo riservate a pochi massaggiatori, magari più innovativi. Nel corso degli anni però, vi è una tecnica, appunto quella dell’impastamento che ha conservato inalterato l’interesse da parte degli operatori di settore. Essa si è mantenuta sempre tra le principali tecniche di massaggio. Il massaggio ad impastamento è costituito da una serie di manovre in cui muscoli e tessuti vengono compressi e rilasciati in modo alternato. Si riprende un movimento la cui definizione viene ereditata dal mondo della cucina, si pensi infatti alla preparazione dell’impasto da parte di un pizzaiolo.

 

Quali sono le zone interessate?

Per la tipologia di movimenti effettuati, si può ben comprendere come la tecnica sopra descritta sia idonea ad essere praticata su quelle zone del corpo caratterizzate dall’avere una buona massa muscolare come ad esempio polpacci, cosce, glutei, parte dell’addome, fianchi e spalle. Necessario ribadire ancora una volta come sia fondamentale la capacità del massaggiatore di ascoltare le reazioni del paziente in modo da dosare efficacemente durata ed intensità della manipolazione. Attraverso utili e semplici contenuti video, lo staff di Zone Riflesse saprà fornirvi una panoramica sulla corretta applicazione di questa tecnica.

Benefici del massaggio ad impastamento

Il principale beneficio della tecnica di massaggio ad impastamento consiste in un generale alleggerimento della muscolatura. L’alternarsi di spremitura e rilascio del tessuto o del muscolo contribuisce in primis al miglioramento della circolazione sanguigna. Migliore circolazione del sangue significa migliore tonicità, ma significa anche un defluire dalle zone trattate di tutte le tossine accumulate.

Nelle zone maggiormente critiche come ad esempio i glutei, la tecnica di impastamento si conferma un valido alleato delle donne.  Ad esempio, anche nel miglioramento del drenaggio dei liquidi e quindi del trattamento preventivo della cellulite, l’impastamento è fondamentale.

Controindicazioni del massaggio ad impastamento

Anche nella tecnica di impastamento è importante già in fase di valutazione iniziale delle condizioni del paziente da trattare. Bisogna valutare attentamente su quali zone si andrà ad intervenire al fine di verificare eventuali controindicazioni. Innanzitutto bisogna evitare la tecnica finora descritta, in tutti i casi di problemi circolatori e presenza ad esempio di vene varicose e capillari deboli.

Anche nel caso di traumi recenti e strappi muscolari, è consigliabile evitare l’impastamento, così come in tutti i casi siano presenti delle infezioni cutanee.
Il team di Zone Riflesse vi consente, grazie al consolidato rapporto con professionisti del settore, di partecipare a periodici corsi sulle tecniche base di massaggio dove, con materiali multimediali e prove pratiche, potrete approfondire la conoscenza delle giuste tecniche.

Scarica Genius!

Avrai per te 13 file audio .mp3 che ti spiegheranno le migliori Tecniche di Massaggio e come utilizzarle su tutti i tuoi clienti!

Scopri Genius!

Scopri l’offerta di questa settimana

>>> GRATIS: corso immagini RADIOLOGICHE<<<