Iniziamo questo articolo con una domanda… Hai mai provato il massaggio metamerico?

Devi sapere che il Massaggio Metamerico è il massaggio psicosomatico per eccellenza, che prevede manualità specifiche mirate a trattare particolari zone del corpo per stimolare la connessione con il sistema nervoso.

Ogni zona del nostro corpo è collegata a un’emozione: rabbia, tristezza, gioia, ansia eccetera… E ogni emozione può essere stimolata lavorando quella determinata area, collegata sempre alle terminazioni nervose di un organo in particolare.

Scopriamo di seguito le manualità adatte per un perfetto massaggio alle gambe!

Manualità di scollamento della coscia

La manualità fondamentale è quella di scollamento. Consiste nel “pizzicare” la pelle e portarla verso la direzione scelta.

Inizia quindi a scollare la coscia partendo dall’esterno e portando lo scollamento verso l’interno. L’unica cosa a cui dovrai stare attento sarà l’interno coscia della zona dell’inguine che è ricca di linfonodi, stai quindi molto attento!

Oltre agli altri benefici, questo tipo di massaggio dà grandissimi risultati estetici poiché sfina di molto le gambe. Allevia notevolmente anche tutti i problemi di cellulite.

Inoltre, questo massaggio alleggerisce di molto le gambe stanche! Va bene sia per gambe doloranti che ove ci siano capillari o vene… E’ molto utile anche per i dolori all’articolazione dell’anca che potrai tranquillamente andare a scollare.

A differenza degli altri trattamenti che abbiamo affrontato finora, per il massaggio metamerico alle gambe non ti porrò limiti di tempo: puoi lavorarle per quanto tempo vuoi. Il tutto dipenderà te, dal cliente e dal risultato che vuoi ottenere.

Manualità di scollamento del ginocchio

Una volta scollata tutta la coscia dobbiamo scollare tutto il ginocchio! Questo aiuterà a migliorare notevolmente tutti i dolori alle ginocchia.

Per prima cosa evidenzia la rotula, e poi vai a scollare tutt’attorno in senso orario. Avvisa sempre il cliente che il giorno dopo aver effettuato questo trattamento il ginocchio potrebbe gonfiarsi un po’ d’acqua poiché il corpo manda linfa in quella zona in modo da portare via tutto il tossico che abbiamo smosso.

In questa zona dovrai essere molto preciso e avere pazienza, visto che la pelle qui è quasi sempre più spessa e coriacea. Se la pelle tende a scappare, cerca di fare del tuo meglio!

scollamento ginocchio

Manualità di scollamento del polpaccio

Passiamo ora al polpaccio! Apri la gamba del cliente e dall’esterno, quindi subito dopo la tibia appena inizia il polpaccio, inizia a scollare verso l’interno. Scolla tutto il polpaccio, dal ginocchio fino ad arrivare all’altezza della caviglia.

Una volta lavorato il cliente a pancia in su ti consiglio di farlo girare a pancia in giù, così da poter lavorare anche la zona a cui prima non riuscivi ad arrivare.

Questo darà grande leggerezza ai polpacci, e va benissimo per chi soffre di crampi, vene o dolori generalizzati alle gambe.

La zona del cavo popliteo (il retro del ginocchio) è anch’essa ricca di linfonodi, per cui quando vai a scollarla stai molto molto leggero.

Manualità di scollamento del polpaccio

E dopo averti insegnato quella che è la manualità più richiesta di questa professione, ti lascio alla tua schiera di clienti!

Un abbraccio

Francesco Ciaccia

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

video-corso messaggio metamerico

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.