Allora adesso mi raccomando, presta attenzione perché quello che ti sto per insegnare veramente ti aiuterà a risolvere tantissimi casi!
Dopo che ti sei ovviamente rivisto l’altro articolo nel quale era proprio spiegato il tutto passaggio per passaggio.

Quindi arrivato a questo punto, con l’altro articolo hai già fatto tutti i passaggi e scollato anche tutto il braccio e l’avambraccio.

  • Adesso devi fare uno scollamento della parte dorsale del polso: devi fare scorrere questo rotolino, per strappare tutte le le piccole micro-aderenze che si sono formate e che tendono a comprimere anche nella parte alta la nervatura (non siamo ancora nella zona interessata però è importante che tu lo faccia anche sul dorso).

Io dico sempre che il corpo è un’unità. Non è diviso in settori stagni, quindi anche se il dolore si trova nella zona palmare, la zona dorsale viene lavorata lo stesso, e ti puoi estendere con la manualità anche nelle zone limitrofe.

  • Adesso ti faccio vedere il passaggio il più difficile penso di tutto il trattamento, perché dobbiamo scollare una zona dove la pelle è molto spessa e difficilmente si riesce a scollare, quindi ti dovrai impegnare tanto, gli imprechi che farai perché la manualità all’inizio non ti verrà saranno tanti, però il risultato è talmente grande che vale la pena mettersi lì e imparare con calma. Guarda anch’io ho molte difficoltà, bisogna cercare di creare un rotolino in quella zona e fare proprio uno scollamento preciso.
  • Ti puoi aiutare con un pochino di crema, dai un impastata al polso con poca crema così non ti scivola, e incominci proprio a scollare tutta la zona del tunnel carpale. Perfetto, una cosa a cui devi stare attento è di non andare a scollare sulla zona delle vene. Quella è una zona talmente sensibile che per tre giorni rischi che si trovi nel polso una sorta di livido, di ematoma. Quindi rimani solo sulla zona del palmo!

Come viene fatto effettivamente questo scollamento ?

  • Devi scollare tutta la zona del palmo esterno che si chiama eminenza tenera e, piano piano fino al centro della mano, la zona proprio del tunnel carpale (dove si infiamma). Pensa che è esattamente lì che fanno l’operazione per pulire il canale di passaggio del nervo, e tu andando a fare una sorta di stimolazione vai a diminuire le aderenze che si sono formate.
  • Migliori tantissimo all’approvvigionamento sanguigno, diminuisce la compressione ed è per quello che dopo la persona sta meglio. Vedrai quante operazioni riuscirai ad evitare facendo questo lavoro! Lo fai una volta, due volte alla settimana alla persona per 3 4 sedute, già dopo la seconda stanno meglio, se fai tutto da manuale quello che ti ho insegnato vedrai devi insistere proprio nella zona specifica ripeto mi rendo conto che è difficile, non è facile scollare lì perchè sono zone piccole. Quindi veramente le prime volte, devi solo prendere pratica fidati se l’ho imparato io, possono imparare tutti.

Francesco Ciaccia

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

corso dei trattamenti specifici

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto. Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.