Buongiorno! In questo articolo ti insegnerò a lavorare la zona dei glutei con le migliori tecniche del linfodrenaggio

Prima di iniziare dobbiamo suddividere ogni gluteo in due aree, e definire già dall’inizio la direzione delle manualità che andremo ad effettuare. Questa fase è molto importante perché la direzione della linfa non è mai la stessa, da metà gluteo circa, infatti, cambia!

Pompeé renvoyer della parte esterna

I passaggi sui glutei saranno molto semplici. Prima dovremo fare dei pompeé renvoyer sulla parte esterna; la direzione sarà quindi verso l’alto. I passaggi dovranno essere molto molto lenti! Parti quindi dal basso, da sotto il gluteo, e porta in maniera circolare e molto lenta il movimento fino all’alto. La durata ottimale di questa fase è dai 2 ai 5 minuti.

Esegui dei pompeé renvoyer verso l'esterno, dal basso quindi verso l'alto

Pompeé renvoyer della parte interna

Una volta lavorata la parte esterna, dovremo drenare quella interna, portando il movimento verso la zona anale e coccigea. Qui fai attenzione perché, come ti ho spiegato prima, la direzione dovrà cambiare.

Lentamente, da circa metà gluteo, dovrai incominciare a spostarti verso la parte interna. La manualità sarà la solita, soltanto che con un po’ di maggiore precisione coprirà una zona più delicata. Lo scopo sarà quello di spostare internamente la linfa. Anche per questa zona la durata ottimale del massaggio varia dai 2 ai 5 minuti.

Sposta lentamente il movimento verso la zona anale e coccigea

Scarico dei linfonodi anali

Una volta portata tutta la linfa verso la zona anale, dovremo effettuare lo svuotamento dei linfonodi. Questa manualità, ricorda, è esattamente identica allo scarico della zona coccigea.

Come al solito per professionalità copri il cliente con un asciugamano. Appoggiati poi con una mano al centro e nel momento dell’espirazione vai ad effettuare un pompaggio lento e profondo. Ti consiglio di fare 3 pompaggi.

Dopo aver coperto il cliente appoggiati al centro ed effettua un pompaggio lento e profondo

Una volta svuotati questi linfonodi dobbiamo trattare l’altra gamba. Ripeti quindi i tre precedenti passaggi…

Scarico dei linfonodi delle creste iliache

Una volta trattate entrambe le gambe e svuotati i linfonodi interni, dovremo svuotare quelli esterni che si trovano esattamente nella zona delle creste iliache.

Appoggiati con una mano sopra la cresta iliaca, con l’indice dovrai proprio sentirla, ed effettua dei pompaggi per ogni lato. Il numero ottimale è di 10 pompaggi per lato.

Agganciati sopra la cresta iliaca e con l'indice vai a fare dei pompaggi

Scarico terminus

Concludi con lo scarico terminus, effettuando circa 5 pompaggi.

Scarico terminus

E con questo abbiamo terminato! Ci vediamo al prossimo articolo per altre interessanti chicche sul mondo dei massaggi.

Un abbraccio

Francesco Ciaccia

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

 

video-corso linfodrenaggio

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.