Nell’articolo precedente abbiamo capito che cosa è la ciste di Baker, ora capiremo come trattarla nello specifico.

Dopo avere fatto gli scollamenti spiegati nell‘articolo scorso sulla coscia, passa al polpaccio.
Arrivato vicino al cavo popliteo apri la manualità e tratta in particolare il polpaccio poiché, a causa della ciste, lo troverai spesso in tensione.
Pensa: c’è gente che addirittura accusa dolore alla caviglia! Insisti per un paio di minuti o fai anche una decina di passaggi in modo da essere ben sicuro di aver allentato tutta la tensione.

Fate dei movimenti di scollamento sul polpaccio come in figura

A causa della tensione, mentre tratterai questa zona il cliente potrebbe sentire dolore. Chiedi perciò un po’ di pazienza: ti assicuro che ne varrà la pena visti i benefici!

Se il ginocchio è troppo teso e fa troppo male, fallo piegare aiutandoti con uno o più asciugamani, in modo da posizionarlo più in alto e facilitarti il lavoro.

Per trattare al meglio la ciste di Baker vai a scollare tutta la zona. Parti da subito sopra il cavo popliteo e insisti sulla coscia. Fai forza soprattutto quando vai a lavorare la zona del polpaccio, esattamente fino a 2 cm circa dal cavo popliteo.

Per ottenere un beneficio alle gambe, scolla bene anche la zona lombo-sacrale

Quali zone bisogna lavorare?

Come ti ho spiegato più volte, la nervatura che va alle gambe parte dalla zona lombosacrale, quindi vai a scollare anche tutta questa nervatura. Lavora sia al centro della colonna vertebrale, che verso i lati: così andrai di riflesso ad allentare anche altre nervature.
Pensa che dopo un lavoro di scollamento di tutta la zona lombare e della zona sacrale si ha un’immediata sensazione di leggerezza alle gambe prima ancora di averle lavorate!

Scolla prima la zona lombare, successivamente passa a quella sacrale. Parti lateralmente dall’osso sacro con delle pressioni in maniera da slegare anche un pochino il bacino. Fai in tutto 5-7 passaggi per lato.

Per la ciste di Baker al momento è tutto e ti aiuterà tantissimo! Il risultato viene dato dalla manualità di scollamento che permetterà di migliorare il dolore nell’arco di 1-2 sedute. Già dopo 3-4 dovrebbe scomparire del tutto.

A presto

Francesco Ciaccia

Abbiamo preparato apposta per dei dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

corso dei trattamenti specifici

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.