Come ben sai è possibile effettuare dei massaggi fai-da-te. Per questo motivo, prima di iniziare, dovresti conoscere ed analizzare le varie tecniche di base di un massaggio, ovvero il tipo di movimenti che vanno effettuati. In questo modo potrai sicuramente far tutto nel migliore dei modi.
Ovviamente questa disciplina è in continua evoluzione ma, sostanzialmente, noi possiamo partire con la conoscenza delle manovre più utilizzate durante una seduta o un auto massaggio. Questo ti servirà per non avere dei dubbi ogni volta che sentirai o leggerai la spiegazione riguardante un massaggio specifico e vorrai eseguirlo.

Non si tratta di niente di difficile e, quando si tratta di massaggio fai-da-te, come puoi ben capire, non hai necessariamente bisogno di una laurea o un diploma, ma solamente di conoscere i movimenti e di effettuarli con precisione.

Le manovre di base di un massaggio sono essenzialmente tre:  lo sfioramento, la frizione e l’impastamento. Si tratta ovviamente di tecniche diverse, ognuna con le sue funzioni ed ognuna è indicata per un certo tipo di massaggio e precise parti del corpo. Analizziamole una alla volta.

Quando si parla di sfioramento, non si parla di quello che indica il significato vero e proprio della parola ma si tratta di una metodologia per massaggiare che generalmente precede le altre manovre, come se andasse a preparare, o meglio riscaldare, la zona su cui si andrà ad effettuare il massaggio. Si tratta di un movimento che agisce molto più superficialmente rispetto agli altri.

Per fare i giusti movimenti, riguardo alle tecniche, sarà necessario posizionare le mani con i palmi rivolti verso il basso ed iniziare a farle scorrere sulla pelle, facendole muovere alternamente, senza mai fermarsi e seguendo la direzione della corrente venosa.

massaggio acqua

 

Quando si parla di sfioramento, per l’appunto, le gesta dovranno essere leggere e bisognerà procedere lentamente. Questa manovra serve per creare un primo contatto con la pelle, ma anche per migliorare la circolazione sanguigna e rilassare la muscolatura e la nervatura.

L’impastamento è una tecnica che consiste anch’essa nell’attuazione di semplici movimenti alternati. In questo caso è molto simile al significato reale della parola stessa: infatti il movimento è lo stesso di quando si va ad impastare ad esempio la pasta per la pizza. Questo serve per arrivare più in profondità, riuscendo così ad alleviare la tensione muscolare ed a stimolare una parte della pelle non più superficiale.

Generalmente questa manovra viene attuata per effettuare un massaggio a zone del corpo come fianchi, cosce e glutei.

Per ogni parte del corpo è necessaria una pressione di diversa intensità e spesso anche tecniche differenti, in quanto l’impastamento va a spremere parte del muscolo, nonché di altre parti sottocutanee come la cellulite o il grasso in eccesso.

Parlando della frizione, invece, si può dire che, anche se non agisce in profondità quanto l’impastamento, è molto più forte rispetto allo sfioramento. Diciamo che questa manovra di base è una via di mezzo fra le altre due. È in grado di favorire l’elasticità della pelle e di riattivare alcune funzioni a livello venoso e linfatico. Si tratta comunque di movimenti lenti e molto lineari, che devono trattare il muscoli in maniera trasversale.

A questo punto non rimane che fare un po’ di pratica guardando qualche video corso sulle varie tecniche che potrà rendere più chiara l’effettuazione di ognuno di questi movimenti del massaggio in maniera corretta ed accurata.

separatore grigio

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

video-corso massaggio base

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.