Oggi vi voglio parlare del trattamento alla caviglia.

 

Quanti clienti vengono da voi (amici, parenti, fidanzate, mogli…chi più ne ha più ne metta) a lamentare dolore alla caviglia? A me durante l’anno capita spesso tra i vari acciacchi che mi dicano: Francesco non puoi capire quanto mi fa male la caviglia!

Bene, la mia risposta è: amico mio, come mai ti fa male la caviglia? E’ successo qualcosa, e da quanto tempo?
Insomma dovete sempre cercare di capire quale può essere la motivazione del loro ”dolore”. Sono rari i casi dove effettivamente c’è un problema serio.

capire motivazione dolore caviglia

 Francesco, cosa devo fare per un trattamento della caviglia?

Iniziamo con la manualità di scollamento. Se vuoi migliorare un dolore alla caviglia, il 90% dal lavoro viene fatto dalla manualità di scollamento. Vai quindi a scollare tutta la parte superiore della caviglia e lo fai a due dita.

Questo scollamento così piccolo io lo chiamo scollamento chirurgico. Questo perché deve essere così minuto e allo stesso tempo talmente preciso, che credimi è come se passassi un bisturi in quella zona.

Cercherò di essere ancora più chiaro proprio per farti capire come viene fatto il movimento.
Allora, le dita della mia mano destra sono quelle che vanno a scavare, le dita della mano sinistra stanno ferme e accompagnano questo scollamento.

Spostiamoci piano piano…quindi, dopo aver scollato tutta la parte bassa della caviglia andiamo a scollare tutta la zona centrale dal momento che sotto abbiamo queste articolazioni importanti.

In seguito ti sposterai a scollare tutta la superficie della caviglia alta.
 A questo punto siamo sulla zona dorsale del piede. Insisti comunque di più sia dove la persona ha più male (motivo per cui è venuta da te) sia dove lamenta un dolore spontaneo (il quale si manifesta nella manualità di scollamento).

Bisogna trattare maggiormente dove di solito fa più male la caviglia, che spesso è nella zona dorsale. Però potrebbero esserci delle persone che hanno male nella zona del tendine d’Achille. Tu, ora che hai imparato questa manualità, la puoi adottare in qualsiasi zona nella caviglia.

mobilizzare la caviglia

Mobilizzazione della caviglia

Dobbiamo ora mobilizzare la caviglia! Allora, con una mano ti agganci alla parte sotto della caviglia e con l’altra incominci a fare delle torsioni del piede  sia da una parte che dall’altra. Poi, tira verso il basso e in seguito verso l’alto, sempre rimanendo nei limiti del dolore.

Con questo per oggi è tutto, ti saluto! 🙂

Francesco Ciaccia

Abbiamo preparato apposta per te dei video-tutorial passo passo dove scoprirai esattamente come si applicano queste tecniche in modo da essere operativo da SUBITO.

Trovi tutto il materiale cliccando sul bottone verde “SCOPRI DI PIU’“:

corso dei trattamenti specifici

Scopri di più

Ti è piaciuto questo articolo? Se c’è altro che vorresti sapere o se vuoi semplicemente scriverci la tua opinione, lasciaci un commento qui sotto! Ci farebbe molto piacere sapere cosa ne pensi.